menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La vicenda del Riccione Calcio approda alle Iene, nel mirino la gestione Pieroni

E' andato in onda nella serata di mercoledì il servizio realizzato a Riccione dalla "iena" Pablo Trincia sulla situazione della squadra di calcio della Perla Verde: intervistati i giocatori e i debitori della società

E’ andato in onda nella serata di mercoledì il servizio realizzato a Riccione dalla "iena" Pablo Trincia sulla situazione della squadra di calcio della Perla Verde. A prendere la parola sono stati sia i calciatori, che da tempo non vedono lo stipendio e sono stati cacciati da residence e ristoranti per i conti non pagati dalla società, e gli stessi ristoratori e albergatori della città anche loro creditori del Riccione Calcio. Finito nel mirino de “Le Iene” Ermanno Pieroni che nel 2012, nonostante fosse stato radiato dalla FIGC, era stato accostato a più riprese alla società romagnola anche se alla voce direttore sportivo figurava un altro dirigente. Dal servizio di Pablo Trincia è emerso non solo il mancato rispetto di alcuni pagamenti, ma anche che alcuni giocatori elargivano somme di denaro alla società per giocare in Serie D. Raggiunto dalla truope di Italia1, Pieroni non ha risposto alle domande dell’inviato della trasmissione. Intanto il Riccione è costretto a far fronte a nuove penalizzazioni in classifica e a multe per il mancato adempimento dei rimobrsi concordati con i tesserati. Pieroni, inoltre, sarebbe tra l’altro finito nel nuovo filone d’indagine dell’inchiesta Last Bet, portata avanti dalla Procura di Cremona per far luce su partite truccate e su un giro di scommesse clandestine. Pieroni è accusato di aver fatto parte di un’associazione costituita per intervenire sui risultati di partite di serie A, B e C, permettendo agli scommettitori vincite facili. In questo filone di indagine Pieroni è indagato insieme a Cosimo Rinci, dirigente del Riccione Calcio, Salvatore Francesco Spadaro, Fabio Bruno Quadri, Simone Grillo, Salvatore Antonio Intilisano e Wangyi Qiu, quest’ultimo ritenuto finanziatore delle scommesse.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento