Riccione capitale del Natale, ecco tutte le novità proposte dalla Perla Verde

Dopo due anni di Riccione Christmas Village si cambia format e si punta più in alto innalzando dunque il livello della proposta

Sono in arrivo molte novità e un nuovo format per il Natale a Riccione. E’ stato presentato martedì sera alle categorie economiche e ai comitati turistici il progetto del villaggio natalizio 2016/2017 che da fine novembre accenderà la città con illuminazioni, scenografie, mercatini originali e moltissime attrazioni e occasioni di divertimento per i più piccoli. Dopo due anni di Riccione Christmas Village, un appuntamento che ha portato nella Perla Verde decine di migliaia di persone facendo registrare anche un considerevole aumento percentuale di presenze nelle strutture ricettive, si cambia format e si punta più in alto, innalzando dunque il livello della proposta grazie ad un progetto pensato per una destinazione che è ormai diventata un punto di riferimento anche per le vacanze natalizie grazie al riposizionamento messo in campo a partire dal 2014.

Il filo conduttore delle prossime festività saranno il colore bianco, la luce e il ghiaccio, insieme ai simboli tipici e tradizionali del Natale, che saranno accompagnati in maniera forte ed evidente da elementi che richiamano quella che è una delle vocazioni più rappresentative e riconosciute di Riccione, la moda e lo shopping di stile. I viali centrali della città saranno infatti caratterizzati dal Christmas Fashion Market, un vero e proprio villaggio dello shopping che andrà ad arricchire l’offerta di Viale Ceccarini e viale Dante grazie a postazioni originali - che sostituiranno le classiche casine di legno delle edizioni precedenti – a forma di pacco regalo, le Gift House, (in Viale Ceccarini), che ospiteranno brand nazionali ed internazionali, e di igloo luminosi (in Viale Dante), caratterizzati da food & beverage di tendenza, ostriche e Franciacorta, cioccolata d’autore, make up e fashion igloo, che accompagneranno la passeggiata fino al porto canale dove sorgerà il grande albero di Natale composto da sfere giganti luminose. Viale Dante sarà infatti il “bosco di ghiaccio”, con pattern luminosi aerei, alberi e cascate di stalattiti luccicanti.

natale riccione (3)-2Maxi-installazioni spettacolari occuperanno la Piazzetta del Faro e le aiuole di Viale Ceccarini: pinguini, orsi, slitte trainate dalle renne, pupazzi di neve, tutti in formato extra-large, saranno la scenografia che caratterizzerà la passeggiata fino al mare, insieme ad un’illuminazione tutta nuova che gioca con le facciate dei palazzi e le chiome degli alberi, ad incorniciare anche la pista di pattinaggio sul ghiaccio che torna al centro del Viale. Lo spazio riservato ai più piccoli troverà una collocazione dedicata nell’area dei Giardini Montanari dove prenderà vita il Christmas Wonderland, un vero e proprio “paese dei balocchi” con mercatino, giochi, giostre e attrazioni a misura di bambino.

Un’altra novità dell’edizione 2016/2017 è costituita dalle luminarie coordinate. Tutta la città a partire dai suoi ingressi a sud e a nord, all’uscita del casello autostradale, alla stazione e in tutti i quartieri, sarà caratterizzata dalla stessa tipologia di luminarie natalizie, un unico colore dominante, il bianco, che renderà Riccione più elegante, raffinata ed attraente. I dettagli degli allestimenti, gli spettacoli e le attività di animazione sono in fase di definizione e saranno oggetto di condivisione con tutte le parti interessate nei prossimi giorni.

LA CRITICA DE PD RICCIONESE: "ECCO IL PACCO DI NATALE - "La pista del ghiaccio pensile sul porto non si farà. I pomposi archi con luminarie in viale Dante non ci saranno (troppo costosi). Le cupole per il "mare d'inverno" non si faranno, causa costi troppo alti e difficoltà per i permessi. Dov'è la novità ? Che risieda nel non aver comunicato i costi delle iniziative, inclusi quelli delle agenzie che cureranno gli allestimenti scenografici, e neppure un’infarinatura per capire se ci saranno contributi dagli sponsor e dai comitati cittadini, totalmente esautorati da ogni analisi, verifica e decisione. E non possiamo neppure affermare che con le informazioni date fino ad oggi si sia scherzato, poiché da sempre questa amministrazione ci ha abituato a grandi proclami che poi, inesorabilmente, si sono trasformati nel nulla più profondo. Quindi per le feste natalizie ci verranno nuovamente propinate le stesse ed identiche attività del 2015 e del 2016, magari spostando le opere da qua a là o da là a qua. Alle categorie ed alle associazioni, alla faccia della grande ventata di trasparenza e condivisione paventata dalla giunta, oggi viene invece detto di prendere e portare a casa, lasciando magari anche un ben corposo obolo. Quindi pista del ghiaccio, le solite casette a forma di pacco o igloo che siano, e che poco avranno a che fare con i mercatini di natale ma molto con il merchandising di qualsiasi natura, l’abete sul ponte, alberelli, renne ed affini di polistirolo sparsi per le strade al mare, luci, musica e cotillons …… Nulla di nuovo, la solita incapacità triennale nell’ideare e capire verso quale futuro e quali prospettive indirizzare la nostra cittadina, l'economia ed il comparto commerciale. Appare inoltre strano che, dopo due anni di sfavillanti successi raggiunti dalla passata organizzazione AO, visto che questo ci fu comunicato allora, questa sia stata così mestamente abbandonata ed accantonata per i prossimi eventi natalizi. Che nel 2014 e 2015 non sia stato tutto rosa e fiori ed i toni trionfalistici di allora fossero solo fumo e lucine sparati negli occhi dei cittadini ? A questo punto c'è anche da chiedersi quale fosse il formidabile contenuto delle grandissime novità natalizie, che il sindaco afferma avere comunicato ai turisti durante la trascorsa stagione estiva ma di cui non ha mai voluto darne prova. Forse li ha consigliati, tanto per metterli all'erta, di rivedersi il film del 1963 di Luchino Visconti "Il Gattopardo", in cui appare evidente la filosofia tosiana per la città: ... tutto deve cambiare, affinché tutto resti come prima".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CONFCOMMERCIO CONTRARIA AL NATALE RICCIONESE - “Parto dalle strutture a forma di pacco regalo - esordisce il Vice-Presidente Confcommercio di Riccione Alfredo Rastelli - che ospiteranno brand importanti del commercio e che si insedieranno a breve nella Perla Verde: pare nascerà un nuovo villaggio dello shopping, il Christmas Fashion Market, dove vari operatori potranno, dentro casette in vario numero, esercitare l’attività di vendita commerciale. E al riguardo mi chiedo: siamo certi che questa prassi sia regolare? Che io sappia, un commerciante in sede fissa può sì esporre la merce su suolo pubblico, ma non può esercitare attività di vendita senza un’apposita licenza di commercio itinerante. Se, come intendo, ma spero di sbagliarmi, sarà rilasciata l’autorizzazione alla vendita al primo negoziante che si presenta in comune, siamo realmente fuori strada: andiamo ad aumentare il numero di punti vendita commerciali a Riccione, generando una concorrenza che definire sleale è dir poco, perché si vanno a bypassare e snaturare totalmente le leggi che disciplinano il commercio. Mi pare di sognare! Se però non sogno, ma son desto dirò di più: una volta consegnate le chiavi delle casette ai futuri gestori, potrebbero partire esposti nei confronti di chi ha rilasciato queste autorizzazioni! Passando poi alle casette che andranno a somministrare alimenti e bevande immagino già la scena: i turisti mangeranno e berranno di tutto e di più e poi busseranno alle porte dei nostri pubblici esercizi per chiedere semplicemente l’acceso ai servizi igienici. Ma primi, secondi e contorni devono essere somministrati innanzitutto dai nostri ristoratori e non da altri soggetti che si improvvisano tali! E, infine, rimane forte il timore che siano state dimenticate altre aree importanti della città, in cui creare eventi turistico/commerciali di rilievo, capaci di fungere da volano per l’economia dell’imprenditoria locale. A chi amministra Riccione chiediamo quindi risposte rapide e cristalline su questi aspetti, così come chiediamo assoluta trasparenza sull’assegnazione delle casette: quale criterio verrà utilizzato per selezionare gli operatori che andranno ad occuparle? Verrà realizzato un bando ad hoc? La nostra associazione assieme a tutti i suoi commercianti si augura di trovare presto in regalo sotto l’albero di Natale chiarezza e non solamente pasticci. Da ultimo l’ennesimo nota bene sul metodo utilizzato per la trattazione di un argomento così importante quale è il Natale: basta con le riunioni di condominio dove partecipa chiunque! Continuiamo tristemente ad assistere ad un atto di delegittimazione del ruolo delle associazioni di categoria che rappresentano da sempre le imprese del territorio e le loro istanze: le prime deputate a dialogare con gli amministratori su temi come questo sono realtà come la nostra. Se vogliamo continuare a camminare su questa strada, disattendendo ogni giorno di più il rapporto virtuoso tra ente pubblico e rappresentanti del commercio e del turismo, lo dicano apertamente dal municipio, perché, se così fosse, smetteremmo realmente di partecipare ai tavoli di concertazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • Bimbo muore a nove anni, il sindaco: "Abbiamo perso tutti un pezzo di cuore, ci sarà il lutto cittadino"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento