Ragazzini scatenati, prima rubano un tablet e poi aggrediscono il titolare

Il parapiglia si è scatenato nella serata di lunedì i malviventi catturati dai carabinieri

Tre ragazzini scatenati, due maschi ancora minorenni e una ragazza maggiorenne, quelli che lunedì sera hanno rapinato il titolare di un negozio di Cattolica. Il parapiglia si è scatenato nella prima serata quando i tre, entrati nell'attività commerciale, sono riusciti a rubare il tablet del del responsabile e si sono poi allontanati in tutta fretta. Il derubato, accortosi di quanto era successo, ha iniziato a inseguirli ma, dopo averli acciuffati, è stato aggredito e malmenato dal trio che è riuscito nuovamente a fuggire. Nel frattempo è scattato l'allarme e, i carabinieri, sono arrivati sul posto in pochi minuti grazie alla presenza sul territorio dei rinforzi messi a disposizione dal Comando Regionale dell'Arma. I militari, dopo aver ricevuto la descrizione dei giovani, sono partiti alla loro ricerca per poi individuarli, quasi subito, nella zona nord di Cattolica al confine con Misano. Bloccati, è emerso che i due maschi avevano 16 e 17 anni, di San Giovanni in Marignano e Gradara, mentre, la ragazza, era una 24enne di Piandimeleto già nota alle forze dell'ordine. Tutti è tre sono stati portati in caserma a Riccione dove, i minorenni, sono arrestati e poi riconsegnati ai genitori mentre, la ragazza, è stata arrestata per rapina e trasferita nel carcere di Forlì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento