rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Riccione

Un summit ancora interlocutorio, il centrodestra impegnato nella difficile partita del dopo-Tosi

Durante gli scorsi giorni era stato il senatore e coordinatore di Forza Italia Antonio Barboni a chiedere al sindaco Renata Tosi di portare al tavolo una serie di nomi di possibili successori

Mentre prende sempre più piede la data del 22 maggio per le elezioni amministrative (in attesa dell’ufficialità dal ministero), venerdì pomeriggio (4 marzo) nuovo vertice del centrodestra a Riccione, valevole come tappa di avvicinamento per definire il candidato sindaco nel dopo-Tosi. La riunione, alla quale pare non abbia partecipato alcun rappresentante di Fratelli d’Italia, sarebbe stata ancora interlocutoria: durante gli scorsi giorni era stato il senatore e coordinatore di Forza Italia Antonio Barboni a chiedere al sindaco Renata Tosi di portare al tavolo una serie di nomi di possibili successori da valutare.

Il fine settimana potrebbe così essere decisivo per la coalizione. Tra i nomi che restano d’attualità ci sono sicuramente Laura Galli, Lea Ermeti, Stefano Caldari e l’ex presidente del consiglio comunale Giulio Mignani. L’obiettivo in attesa del via della campagna elettorale deve essere quello di trovare una soluzione condivisa su scala locale, altrimenti il tavolo della trattativa potrebbe spostarsi con la richiesta del coinvolgimento delle segreterie nazionali dei partiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un summit ancora interlocutorio, il centrodestra impegnato nella difficile partita del dopo-Tosi

RiminiToday è in caricamento