rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Riccione

Clienti pizzicati con le lucciole, scattano le maxi multe antiprostituzione

Con l'entrata in vigore dell'ordinanza firmata dal sindaco di Riccione, intensificati i controlli della polizia Municipale

Con l'entrata in vigore dell'ordinanza anti prostituzione firmata dal sindaco di Riccione, Renata Tosi, sono stati intensificati i controlli della polizia Municipale che, nella serata di lunedì, hanno dato i primi frutti. Verso le 23.30, infatti, gli agenti hanno pizzicato due lucciole romene, di 28 e 30 anni, che si stavano prostituendo lungo i viali riccionesi del sesso a pagamento. Già note alle forze dell'ordine, le due straniere sono state multate con un verbale di 258 euro a testa. A finire nei guai sono stati anche i clienti delle belle di notte, un 40enne pesarese e un 50enne riminese, per i quali è arrivata la multa, sempre di 258 euro a testa, alla quale si è aggiunto un secondo verbale. In un caso per non avere con sè la patente di guida mentre, nel secondo, per aver modificato le caratteristiche tecnico-funzionali del veicolo rispetto a quanto previsto dalla carta di circolazione. I due clienti, inoltre, alla vista degli agenti hanno prontamente dichiarato che “non stavano facendo nulla” negando palesemente l’evidenza dei fatti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clienti pizzicati con le lucciole, scattano le maxi multe antiprostituzione

RiminiToday è in caricamento