Intensi controlli nel riccionese, un arresto e 12 denunce

Continuano con ritmo incessante i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Riccione. A Misano Adriatico i militari della locale stazione hanno arrestato un 37enne slovacco

Continuano con ritmo incessante i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Riccione. A Misano Adriatico i militari della locale stazione hanno arrestato un 37enne slovacco, in Italia senza fissa dimora e con precedenti alle spalle, per furto aggravato. L’individuo, dopo aver scavalcato la recinzione di un gazebo ove era esposto materiale sportivo, ha rubato una bicicletta per poi darsi alla fuga. Il 37enne è stato bloccato da una pattuglia in transito, allertata dal personale addetto alla sicurezza di “Oliviero”.

La refurtiva, del valore di 180 euro, è stata restituita all’avente diritto. I militari dell’Aliquota Radiomobile hanno segnalato un giovane trovato con 0,7 grammi di cocaina, mentre hanno denunciato tre prostitute romene, tra i 22 ed i 29 anni, per inottemperanza al foglio di via. Un riccionese di 65 anni è stato denunciato perchè responsabile di omessa comunicazione delle persone alloggiate.

I Carabinieri, a seguito di controllo amministrativo di un hotel, hanno accertato che il titolare aveva omesso di inoltrare la prevista comunicazione relativa alla presenza di un avventore all’interno della struttura ricettiva. Numerosi i controlli sulle strade. Tre automobilisti sono stati sanzionati per guida in stato d’ebbrezza perché sorpresi con un tasso alcolemico inferiore al limite di 0,80 grammi per litro.

Altri sei sono stati denunciati perché sorpresi con un tasso tra 0,80 e 1,50 grammi per litro. Altri due invece sono stati “beccati” con un tasso maggiore di 1,50 grammi per litro. Sono stati inoltre contestate 11 sanzioni per infrazioni al Codice della Strada.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento