menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riccione, dal Rotary 15mila euro in favore delle famiglie bisognose

Lunedì 5 marzo presso il Municipio di Riccione, Sala della Giunta,è stata presentata l’iniziativa benefica “Progetto Famiglia” proposta dal Rotary Club Riccione-Cattolica in favore delle famiglie della città

Lunedì 5 marzo 2012 alle ore 12 presso il Municipio di Riccione, Sala della Giunta,è stata presentata l’iniziativa benefica “Progetto Famiglia” proposta dal Rotary Club Riccione-Cattolica in favore delle famiglie della città e dei comuni vicini che affrontano situazioni di difficoltà economiche.
Erano presenti: Il Sindaco Massimo Pironi; Giorgio Leardini, Presidente Rotary Club Riccione-Cattolica; Don Giorgio Dell’Ospedale, Parroco SS Angeli Custodi; Roberto Mengucci, Annalisa Casadei e Maria Laura Valgimigli, Responsabili Caritas Parrocchie San Lorenzo, Mater Admirabilis e Gesù Redentore.

L’iniziativa “Progetto Famiglia” promossa dal Rotary Club Riccione-Cattolica si propone di aiutare le famiglie in difficoltà economica. L’ambito territoriale comprende i comuni di Riccione, Misano Adriatico, Cattolica, S.Giovanni in Marignano e Morciano e i centri della valconca. L'azione consiste nella distribuzione di buoni spesa per un valore complessivo di 15.000 euro. A questo scopo il Rotary Club ha intessuto rapporti di collaborazione con i Supermercati Conad del territorio e con tutti i Parroci. A questi ultimi sarà affidato il compito di individuare le famiglie e le situazioni più bisognose di aiuto. A ciascuna delle Parrocchie interessate dall’iniziativa verranno affidati buoni spesa per somme da 1000 a 1500 euro. Si calcola in questo modo di poter che aiutare circa 150 famiglie fornendo loro la spesa per oltre tre settimane.

“Ci fidiamo dei parroci – ha detto Giorgio Leardini, Presidente del Rotary Club Riccione Cattolica – saranno loro a gestire i buoni spesa, individuando i casi più urgenti e di maggiore necessità. Ci rendiamo conto che si tratta di una goccia nel mare del bisogno, ma molte gocce assieme possono formare il mare. Abbiamo avuto il privilegio di nascere e di vivere in zone ricche, agiate, di fare lavori anche appaganti. Adesso è il momento di cominciare a rendere un po’ di quello che abbiamo ricevuto.”

“Sono qui – ha affermato Don Giorgio Dell’Ospedale, della parrocchia SS.Angeli Custodi – perché la carità non ha barriere né divisioni ideologiche. Questo incontro ha un senso se il buon esempio trascina anche altre realtà cittadine a fare la loro parte. C’è bisogno di questa solidarietà. In parrocchia c’è la fila tutti i giorni. Il momento è veramente d’emergenza.”

“Ringrazio il Rotary, perché ha colto un bisogno forte – è il commento del Sindaco Massimo Pironi – pur essendo la nostra una realtà molto ricca, i casi di famiglie e persone in difficoltà sono in forte aumento. I temi del lavoro, per chi lo perde e non riesce a trovarne altro, la casa, le bollette da pagare, ci coinvolgono ogni giorno. Senza una rete di solidarietà cittadine non riusciremmo a dare risposte. Una rete di assistenza è fondamentale. Ringrazio il lavoro straordinario che sta facendo la Caritas cittadina”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento