Decoro e sicurezza, nuovo parcheggio in un’area confiscata alla criminalità organizzata

Emessa dal Comune di Riccione un'ordinanze di pulizia e bonifica per l’hotel Le Conchiglie e l’ex colonia Enel

Sorgerà un nuovo parcheggio da oltre 30 posti auto nell’area tra viale Tasso e viale Paisiello. Si tratta del terreno adiacente all’ex hotel Franca che, assieme all’ex hotel Smart di via Nazario Sauro, rientra nel patrimonio indisponibile del Comune di Riccione dopo il via libera dell’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e la Destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata avvenuto ad inizio anno. In entrambe le aree, l’Amministrazione nei mesi scorsi era intervenuta con specifiche ordinanze sindacali per eseguire interventi di pulizia e sistemazione al fine di un maggiore decoro e prevenzione di inconvenienti di carattere igienico-sanitario. Relativamente all’area di viale Tasso- viale Paisiello, la Giunta Comunale ha approvato nella seduta di giovedì pomeriggio la realizzazione dei lavori che consisteranno nella eliminazione delle macerie attualmente presenti e nella pulizia complessiva del terreno. Sistemazione ed entrata in funzione del parcheggio sono previsti a partire già dalla prossima settimana.

Per garantire maggiore decoro, anche a seguito dei recenti interventi congiunti svolti dai Carabinieri e dal Corpo Intercomunale di Polizia Municipale, il Sindaco Tosi ha firmato due successive ordinanze sindacali per l’ex hotel Le Conchiglie di viale D’Annunzio e l’ex colonia Enel di viale Torino. Per entrambi gli immobili i privati avranno 5 giorni lavorativi di tempo per interventi di bonifica e di messa in sicurezza. All’ex colonia Enel si tratta di rimuovere rifiuti e pulire le aree esterne, ripristinare alcune recinzioni, mettere in sicurezze alcune alberature, rimuovere persiane pericolanti e chiudere i varchi di accesso agli immobili per impedirne l’ingresso da parte di persone estranee. Operazioni simili, oltre all’aspirazione di acque stagnanti, dovranno essere effettuate da parte della proprietà all’ex hotel Le Conchiglie. Nonostante i controlli siano costanti per liberare gli edifici da eventuali occupanti abusivi e le operazioni di bonifica siano frequenti, attraverso sollecitazione e atti di diffida del Comune ai proprietari o alla società intestatarie, resta consolidata la strada intrapresa dall’Amministrazione di dialogo e convocazione di tavoli con i rappresentanti delle forze dell’ordine e le proprietà stesse per far si che ognuno faccia la propria parte. Un riassestamento dei propri ruoli nella risoluzione di questa problematica è più che mai necessaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento