Derubati durante il bagno all'alba, malvivente inseguito dalle vittime

Un gruppo di ragazzi si è visto soffiare gli zaini lasciati sulla battigia della spiaggia libera di Riccione

Il rito estivo del bagno in mare all'alba ha rischiato di costare caro a un gruppo di turisti che, mentre si tuffavano in acqua, si sono visti rubare gli zaini da un predone della battigia. I giovani, dopo essersi spogliati sulla spiaggia libera di piazzale Roma a Riccione, sono entrati in acqua e, da lontano, hanno visto il malvivente che aveva preso i loro zaini per poi scappare in tutta fretta. Le vittime hanno iniziato a inseguirlo e, la scena, non è passata in osservata a un agente della polizia di Stato che, a sua volta, ha inseguito il ladro fino a bloccarlo e a chiamare i colleghi. Mentre la refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari, a finire in manette è stato un 26enne italiano poi portato in Questura con l'accusa di furto aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento