rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Riccione

Tra le dosi di stupefacenti anche dei "pacchi" da rifilare agli sprovveduti

Tre arresti e due denunce nel mondo del popolo della notte a causa di droga e coltelli

Controlli serrati da parte degli agenti del Posto di Polizia di Riccione che, a cavallo del Ferragosto, ha monitorato in maniera particolare i locali notturni. Il bilancio ha visto 3 persone finire in manette e 2 denunciate a piede libero, questi ultimi per possesso di arma atta a offendere e stupefacenti e, l'altra, per rifiuto di fornire le proprie generalità. Ad essere arrestate per spaccio, invece, due ragazze di 27 e 26 anni, una italiana e una polacca e un milanese sempre 26enne. Gli agenti li hanno notati mentre, con fare sospetto, si aggiravano nei pressi del parcheggio di una nota discoteca di Riccione. Perquisiti, nelle loro tasche sono spuntate diverse decine di dosi di Mdma, ecstasy e ketamina. Le ragazza nascondevano lo stupefacente nel reggiseno mentre, il ragazzo, nei pantaloni. Il personale della polizia di Stato, inoltre, ha trovato e sequestrato diverse dosi "pacchi": bustine contenenti, all'apparenza, stupefacenti ma che in realtà erano state confezionate per truffare gli sprovveduti avventori.

Durante i controlli di sicurezza in piazzale Roma, per i concerti di Radio DeeJay, il personale della sicurezza e della polizia di Stato ha pizzicato un cittadino marocchino che, nel suo zaino, aveva un coltello serramanico e un involucro di marijuana. Il tutto è stato sequestrato e il nordafricano denunciato. Ha invece dato in escandescenza, tanto da costringere gli agenti ad utilizzare lo spray al peperoncino, un 28enne che non voleva essere controllato. Dopo aver alzato la voce, il giovane ha iniziato a ribellarsi e, solo con l'utilizzo dello spray, è stato riportato alla calma e bloccato per poi essere denunciato a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra le dosi di stupefacenti anche dei "pacchi" da rifilare agli sprovveduti

RiminiToday è in caricamento