Cronaca

Pattuglione dei carabinieri, dai pullman diretti alle disco volano dosi di droga

I militari dell'Arma di Riccione, insieme ai colleghi del gruppo Cinofilo, hanno passato al setaccio le strade della Perla Verde. In una notte 1 persona in manette e 20 denunciati

I militari dell'Arma di Riccione, insieme ai colleghi del gruppo Cinofilo, durante il week end hanno passato al setaccio le strade della Perla Verde arrestando una persona e denunciandone altre 20. In particolare, a finire in manette, è stato un 35enne napoletano già noto alle forze dell'ordine. Il partenopeo è stato notato dai militari dell'Arma in una nota discoteca dove, verso le 3.30, era intento a confabulare con alcuni giovani che si trovavano sulla pista da ballo. I carabinieri hanno tenuto sotto controllo la situazione fino a quando il 35enne ha effettuato uno scambio. Tutti i coinvolti sono stati bloccati e, nelle tasche del gruppo di giovani, sono state trovate 8 dosi di marijuana mentre in quelle del napoletano 220euro. Il 35enne è stato arrestato mentre i 4 compratori sono stati segnalati alla Prefettura.

Denunciato a piede libero, invece, un 19enne di Coriano notato dai carabinieri mentre percorreva viale Ceccarini in sella a una bicicletta. I militari dell'Arma lo hanno seguito fino a quando è stato notato mentre parlottava con alcuni giovani. Vistosi scoperto, il 19enne ha tentato la fuga ma è stato bloccato e trovato in possesso di 15 grammi di marijuana. Devono rispondere di furto aggravato due nomadi di 40 e 42 anni, entrambe vecchie conoscenze delle forze dell'ordine, che hanno rubato un portafoglio da donna in un negozio di viale Dante verso le 17.30 di sabato. Una pattuglia dei carabinieri si trovava a poca distanza dalla boutique e, i militari dell'Arma, sono riusciti ad intervenire bloccando le due donne. Furto aggravato anche per due romeni, di 39 e 25 anni anche loro già noti alle forze dell'ordine, che hanno messo a segno un furto all'interno di una vettura parcheggiata in via Camogli. Gli stranieri erano riusciti ad impossessarsi del navigatore satellitare ma la loro impresa era stata registrata dell’impianto di video sorveglianza di un condominio. I romeni sono stati rintracciati dai carabinieri e trovati in possesso del satellitare.

Per prevenire il fenomeno della guida in stato di ebbrezza, nella serata di sabato è stato effettuato un posto di blocco all'uscita del casello dell'A14 di Riccione. Il traffico è stato canalizzato in un'unica corsia e, tutti gli automobilisti, sono stati sottoposti all'etilometro. Nel mirino dei carabinieri, supportati dall'unità Cinofila, sono finiti anche alcuni pullman diretti alle discoteche e, alla vista dei cani, dai finestrini sono letteralmente volati pacchetitni contenenti i più svariati tipi di droga. Il controllo con gli etilometri, invece, ha permesso di contestare 10 guide in stato di ebbrezza con il conseguente ritiro della patente.

Nel corso dello stesso servizio, i carabinieri di Montefiore hanno fermato un 20enne polacco durante un controllo stradale. Il giovane straniero è stato trovato in possesso di alcune dosi di cocaina ed è stato denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio. Sono invece stati denunciati per furto aggravato i componenti di una famigliola di Saludecio. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, padre, madre e figlio avevano affittato un'abitazione di proprietà di un 60enne. Quest'ultimo ha denunciato ai militari dell'Arma che gli inquilini, quando avevano lasciato l'appartamento, avevano fatto sparire alcuni arredi del bagno. I carabinieri, su autorizzazione della magistratura, avevano perquisito la nuova abitazione della famiglia trovando l'arredamento rubato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pattuglione dei carabinieri, dai pullman diretti alle disco volano dosi di droga

RiminiToday è in caricamento