rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Riccione

Sotto il sole di Riccione punta ai grandi live con Capossela, Carmen Consoli, Nomadi e Radio Deejay

Dalla primavera fino al Capodanno sarà un susseguirsi di eventi unici. In piazzale Roma fiorisce il Giardino sul mare, 101 ulivi in viale Ceccarini

Dalle “canzoni urgenti” di Vinicio Capossela alla Notte Rosa di Carmen Consoli. Dai concerti di Radio Deejay al Balamondo con un inedito Max Gazzè. Dalla grande festa per il sessantesimo compleanno dei Nomadi alle Albe in controluce 2023 con i grandi nomi della musica italiana. Dal talento sconfinato di Sergio Rubini all’energia del Festival del sole. Sotto il sole di Riccione succede davvero di tutto: dalla primavera fino al Capodanno sarà un susseguirsi di eventi unici per una città divertente e in grado di proporre un’offerta di intrattenimento superlativa. 

Il Giardino d’inverno di piazzale Roma, a Pasqua, si ridesta nei primi tepori per diventare il Giardino sul mare: le gemme e i fiori più arditi dalle tonalità vivaci e chiassose spuntano sugli arbusti e nelle aiuole del sentiero che porta alla Serra, un piccolo spazio nel cuore di un bosco urbano affacciato sul mare, uno scrigno prezioso che dallo scorso Natale è divenuto un punto di ritrovo in città, dove ci si incontra per una passeggiata, si organizzano eventi e workshop per la gioia di stare insieme davanti allo spettacolo del mare e del cielo che mutano colore rispondendo ai giochi dei raggi del sole. Nel Giardino sul mare, per la gioia di tutti i bambini, Officina Creativa ha in programma una serie di iniziative e di laboratori. Viale Ceccarini si offre in una veste rinnovata: il grande gazebo, luogo divenuto simbolo e di incontro tra le principali assi commerciali della città, sarà trasformato con un allestimento botanico, diventando una sorta di isola verde proiettata verso l’alto. Lungo il “salotto” della città, che finalmente non avrà più una pavimentazione dissestata e pericolosa, ci saranno fiori in tutte le aiuole e riccionesi e gli ospiti di Riccione troveranno centouno ulivi, tanti quanti gli anni della Perla verde. Anche il porto cambierà colore lungo viale Dante: non solo fiori, in questo caso, ma anche la scritta Riccione avrà le sfumature della nuova immagine grafica cittadina.

Sboccia la primavera Sotto il sole di Riccione con un palinsesto nuovo e variegato, simbolicamente rappresentato dall’immagine che accompagna e interpreta la programmazione 2023: un astro dinamico, in eterno movimento, che irradia energia dal suo centro. Il sole di Riccione che illumina il progetto grafico a cura dello Studio Luca Sarti quest’anno è formato da due grandi spirali concentriche che, sovrapponendosi, danno vita a un universo di colori e nuove forme. È un’immagine astratta che evoca la dinamicità dell’estate, la spensieratezza della città e il divertimento senza fine. Si entra in un ciclo continuo di energia che dalla primavera fluisce, con la sua forza dirompente, avvolgendo luoghi e scenografie urbane, per alimentare una stagione nuova. Come le due spirali del claim che si inseguono e si incontrano scambiandosi energia e colori per poi allontanarsi e produrre nuove realtà: l’anima di Riccione si rigenera in un flusso continuo.

Beppe Carletti in concerto alla sala Granturismo
La proposta di intrattenimento del lungo ponte di Pasqua si apre in musica a partire dal 7 aprile, con  lo spettacolo concerto per piano solo alla Granturismo, dal titolo Sarà per sempre, con Beppe Carletti, celebre tastierista e cofondatore del gruppo musicale dei Nomadi, un appuntamento che lancerà il concerto della band in occasione dei 60 anni dalla loro fondazione che si terrà a giugno sempre a Riccione.

Il falò di San Giuseppe di fronte al Giardino sul mare
La primavera sboccia in anticipo con il falò di San Giuseppe, uno dei riti popolari più amati del folklore romagnolo, all’imbrunire del 18 marzo di fronte al Giardino sul mare di piazzale Roma. Per la prima volta, la tradizionale “fugaracia” vede la partecipazione attiva delle associazioni di categoria e dei comitati d’area, uniti insieme davanti al fuoco. Inoltre, sarà un’occasione per assistere alla preview de Lo Smanèt, evento che animerà l’attesissimo weekend di Pasqua (8-10 aprile) e sarà interamente ispirato alle opere dell’ artista Frida Kahlo, cui è dedicata una mostra fotografica nella vicina Villa Mussolini. Già dal tardo pomeriggio del 18 marzo, prima dell’accensione del  grande falò, nella limonaia del Giardino sul mare (piazzale Roma), artisti e artigiani dipingeranno live su abiti vintage, interpretando le cromie vivaci della grande artista messicana e regalando  così una vita nuova a vestiti di seconda mano, nell’ottica del riciclo e della rigenerazione creativa di oggetti altrimenti destinati ad essere buttati. 

Lo Smanèt a Villa Lodi Fè
La passeggiata lenta del viaggiatore, alla scoperta di luoghi meno conosciuti o per soffermarsi a scrutare le bellezze del paesaggio urbano e dei giardini con un occhio più attento e curioso, comincia da Villa Lodi Fè, affascinante chalet in stile Liberty costruito tra l’800 e il ‘900, il cui giardino è annoverato tra i giardini storici della Regione Emilia-Romagna. Torna nel giardino della Villa Lo Smanèt, il festival degli oggetti handmade, in una veste inedita e rinnovata, più improntata alle performance, all’arte e alla cultura. Quest’anno, in occasione del lungo weekend pasquale, dall’8 al 10 aprile, fiorirà l’edizione speciale “Lo Smanèt. ¡Viva la vida!” dedicata a Frida Kahlo, icona senza tempo. Il titolo trae ispirazione dall’ultimo quadro della pittrice e dalla sua brama di vivere. Il giardino si vestirà  dei colori e delle atmosfere che richiamano al Messico e alle suggestioni del mondo di Frida con allestimenti artistici di forte impatto visivo. Non solo artigianato, ma anche microspettacoli, area relax e street food. Parallelamente, la mostra fotografica dedicata alla grande artista messicana, Frida Kahlo. Una vita per immagini, in esposizione a Villa Mussolini fino al 1° maggio, nel periodo pasquale osserverà un’apertura straordinaria serale, accompagnata da sonorizzazioni e photobooth con influencer e instagrammer all’interno e all’esterno della Villa. 

Il grande ritorno del Beato Alessio e Io, tu e le rosole
Nel mese di aprile (16-18 aprile) si confermano due appuntamenti classici della primavera, la Festa in onore del Beato Alessio, il protettore della città vissuto nel XV secolo, con solennità civili e religiose a Riccione Paese, e Io, tu e le rosole, l’evento che vede protagonista una specialità tipica della tradizione romagnola, il cassone con le rosole. 

La Liberazione e la Giornata Mondiale della Terra con Visioni di futuro
Il lungo weekend che coincide con l’anniversario della Liberazione d’Italia è scandito da ricorrenze importanti che Riccione celebra con eventi e iniziative. Si comincia il 22 aprile, Giornata Mondiale della Terra, con le Visioni di futuro a cura di Valerio Festi e Monica Maimone: uno spettacolo che diventa messaggero di uno stile di vita più consapevole e sostenibile, in un’ottica più green, attento all’ambiente e alla salute del pianeta e con un pensiero rivolto alle future generazioni, in programma in piazzale Ceccarini. 

Capossela: “Non ho da offrire che parole”
I libri sono oggetti umili, in fondo non hanno da offrire che parole. Non pretendono certo di cambiare il mondo, ma possono offrire agli individui la possibilità di cambiare sé stessi. Possono emozionare, inquietare, dilettare, orientare, ma sempre i libri costringono a pensare e pensare significa già cambiare. Nella Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore - che è anche la festa di San Giorgio, patrono della Catalogna, paese in cui in questo giorno è uso scambiarsi un libro o una rosa - il 23 aprile Vinicio Capossela a Riccione proporrà un concerto di canzoni che traggono ispirazione dalle parole dei libri e dalle rose della poesia. Una sorta di spettacolo bibliopedico, in piazzale Ceccarini a partire dalle 18, che ispirato da Omero e Dante, Wilde e Kerouac, Pasolini e Conrad e Céline e molti altri, spazierà tra i temi del viaggio e della follia, della guerra, della speranza e dell’amore, con l’intenzione di offrire emozioni e parole per cambiare. A due giorni dall’uscita di Tredici canzoni urgenti, il repertorio proporrà inoltre in anteprima i nuovi brani nati - come spesso è accaduto nei trent’anni di carriera di Vinicio Capossela - dall’incontro con le pagine, questa volta di Brecht, Goethe e Ariosto, il quale ha anche ispirato il brano da cui è tratto il titolo del concerto. Chiude il lungo weekend della Liberazione l’incontro con lo storico Carlo Greppi (24 aprile) la cerimonia commemorativa del 25 aprile alla presenza delle autorità.

Festa di compleanno in piazzale Roma per i sessant’anni dei Nomadi
Sotto il sole di Riccione l'estate esplode in una festa infinita in musica. Il 10 giugno si parte con il concerto dei Nomadi, in piazzale Roma, che festeggiano il loro sessantesimo compleanno a Riccione, dove tutto per loro era cominciato negli anni del boom. Il gruppo musicale dei Nomadi inizia a calcare le scene in uno dei periodi più fervidi del panorama musicale italiano, gli anni Sessanta, partendo dal Frankfurt bar di Riccione, dove nell’estate del 1963 viene ingaggiato per ben settantasette serate che segneranno il loro destino e daranno l’avvio a una splendida carriera, consegnando al pubblico italiano e straniero brani musicali unici e scolpiti nel tempo, cantati ancora oggi da ogni generazione. Da allora, il legame con la città di Riccione diventa indissolubile: nel 2003 tornano nella Perla verde per festeggiare i 40 anni di carriera con un cd e un mega evento di tre giorni. Nel 2023 festeggeranno i 60 anni di carriera sul palco, confermandosi come uno tra i più longevi complessi musicali al mondo. A Riccione tornano con un concerto che racconta la storia incredibile del gruppo, ripercorrendo i grandi successi, per entusiasmare il pubblico di ogni età.

Riccione torna protagonista del grande schermo
Dal 2 all’8 luglio tornano le Giornate di cinema di Ciné, il grande appuntamento estivo dell’industria cinematografica nazionale, che si rivolge al grande pubblico con un programma di eventi culturali e spettacoli aperti alla città, una settimana di eventi speciali e progetti di animazione, anteprime e retrospettive d’autore, che hanno luogo in piazzale Ceccarini, al Cinepalace e al Palazzo dei Congressi, in collaborazione con le principali società di distribuzione.

Festival del sole: lo spettacolo dello sport
Una nuova installazione sul piazzale che guarda il mare - piazzale Roma - farà da cornice agli eventi estivi diventando centrale nella nuova narrazione della città. La sedicesima edizione del Festival del Sole, la rassegna internazionale di ginnastica acrobatica a gruppi, torna dal 2 al 7 luglio con musiche e coreografie che daranno vita a uno spettacolo unico in Italia. Ben 2.500 gli atleti iscritti.

A Riccione una Notte Rosa diversa e speciale
La Notte Rosa esplode a Riccione con Carmen Consoli in versione acustica, sabato 8 luglio. Sarà una Notte Rosa diversa e speciale: piazzale Roma si trasforma in una grande stanza di ascolto con una proposta di qualità che richiama un pubblico amante della musica di cantautorato. 

Frida Bollani Magoni in concerto per La Madonna del mare
La seconda quindicina di luglio (15-16 luglio) è caratterizzata da un appuntamento importante della tradizione marinara, La Madonna del Mare: Riccione celebra la tradizionale festa religiosa e marinaresca in onore della Vergine che consolida e rinnova in uno spirito solenne il legame della città con il suo mare dedicandole il grande concerto di Frida Bollani Magoni sul piazzale del porto.

Al Balamondo un inedito Max Gazzè
Sabato 22 luglio piazzale Roma diventa il palcoscenico di uno spettacolo evento unico e unica data di Balamondo - il progetto artistico di Mirko Casadei che riunisce artisti di fama nazionale e internazionale sul palco insieme alla POPular Folk Orchestra - con l’artista, cantautore e musicista Max Gazzè: sul grande palco davanti al mare, il folk romagnolo si sperimenta e si contamina con altri generi musicali, gettando le premesse per creare innovazione e contemporaneità, proiettando la musica popolare all’infinito, nel futuro.

Albe in controluce
Tornano le Albe in controluce, i concerti al sorgere del sole sulle spiagge di Riccione a evocare suggestioni ed emozioni che si amplificano e si perdono all’infinito nella cornice unica del mare, un teatro a cielo aperto che nel corso degli anni si è trasformato nel palcoscenico di un festival d’eccellenza, richiamando un pubblico ampio ed eterogeneo da ogni parte d’Italia.

L’estate di Radio Deejay sul palco di piazzale Roma
Torna ad animare l’estate riccionese anche Deejay On Stage, il contest musicale riservato ai giovani artisti emergenti che si esibiranno sul palco di piazzale Roma, insieme alle serate in compagnia di ospiti acclamati a livello nazionale e internazionale.

Anche Riccione accende i motori per la MotoGp
Settembre è il mese del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini (10 settembre), l’appuntamento di grande profilo nella stagione del motomondiale, dove convivono numerosi ingredienti, l’atmosfera del circuito, lo spettacolo delle gare nelle quali sono protagonisti tanti campioni nati e cresciuti in questo territorio, gli eventi collaterali.

Premio Riccione per il teatro: una giuria d’eccezione
L’autunno è scandito dal Premio Riccione per il teatro (13-15 ottobre), dedicato quest’anno allo scrittore Italo Calvino nel centenario della sua nascita. Grande attesa per la 57ª edizione del Premio Riccione per il Teatro, il più prestigioso concorso nazionale dedicato alla drammaturgia che da molti anni scopre giovani autori di valore straordinario promuovendo un'azione senza eguali di talent scouting sul territorio italiano. A decretare i vincitori della nuova edizione sarà una giuria d’eccezione presieduta da Lucia Calamaro e composta da Concita De Gregorio, Graziano Graziani, Lino Guanciale, Claudio Longhi e Walter Zambaldi. 

Il teatro in festa con  spettacoli, conferenze e dj set
Attorno al Premio, il 13, 14 e 15 ottobre, verrà organizzata una vera festa del teatro, con performance e momenti di approfondimento, in collaborazione con altre importanti realtà del teatro italiano. Le giornate del Premio saranno un’occasione preziosa per rendere omaggio a Italo Calvino con  spettacoli, conferenze e dj set. Era il 1947 quando, durante la prima edizione del Premio Riccione, un inedito Italo Calvino partecipò con Il sentiero dei nidi di ragno e vinse nella categoria Premio Nazionale Riccione per un romanzo. Si inizia il 13 ottobre con uno spettacolo che vede protagonista Sergio Rubini nella lettura de Le città invisibili. Il 14 ottobre sarà invece il momento de L’innovatore rampante, conferenza spettacolo per i 100 anni dalla nascita di Calvino, che vede protagonisti due nomi indiscussi del panorama culturale italiano: Andrea Prencipe, economista italiano, rettore dell’Università Luiss Guido Carli e Roberto Prosseda, uno dei musicisti italiani più attivi e poliedrici nell’attuale panorama internazionale. Il 15 ottobre verranno infine proclamati i vincitori del Premio Riccione. A conclusione della serata, live set dei Nobraino, gruppo musicale folk rock italiano formatosi nel 1996 a Riccione, dedicato al romanzo I sentieri dei nidi di ragno. Un omaggio in musica a Italo Calvino, proprio nel giorno della nascita del grande narratore italiano del Novecento.

Da Ciocopaese a Riccione mi strega
Anche quest’anno si confermano alcuni appuntamenti classici della stagione autunnale: nel weekend 20-22 ottobre tornano le dolcezze e le prelibatezze al cioccolato di Ciocopaese; dal 28 ottobre al 2 novembre si conferma la grande festa a tema Halloween a cielo aperto Riccione mi strega. 

Il Premio San Martino d’Oro città di Riccione
L’11 novembre la cerimonia di consegna del Premio San Martino d’Oro città di Riccione - istituito per il riconoscimento al merito e all’impegno sociale - festeggia la terza edizione al Palazzo dei Congressi. 

Il 25 novembre a Riccione è già Natale
Il 25 novembre si accendono le luminarie del Natale di Riccione, cui seguirà l’8 dicembre, la tradizionale accensione del grande Albero, il faro sulla città. Il 9 dicembre, lo spirito comunitario del Natale abbraccia tutti i quartieri cittadini con Green Christmas, il progetto che intende valorizzare l’incontro tra generazioni, la sostenibilità ambientale, il verde e l’utilizzo di materiale di riciclo. 

I concerti di Santo Stefano e Auguri e il concertone di San Silvestro
La colonna sonora delle feste incontra due degli appuntamenti più graditi di sempre, il Concerto di Santo Stefano e il Concerto degli Auguri, rispettivamente il 26 e il 28 dicembre, a cui si aggiunge il Concerto di San Silvestro con la magia del ritrovarsi insieme nell’atmosfera gioiosa dell’ultimo giorno dell’anno, con i pensieri e i desideri rivolti al nuovo anno. Il primo gennaio inizia all’insegna del primo bagno di Capodanno dei temerari nello specchio di mare antistante piazzale Roma e prosegue con il  Concerto del 1° gennaio alla Granturismo, dove la musica incontra lo spirito, le emozioni e le suggestioni di una città che nell’anno appena trascorso ha saputo rinnovarsi con forza ed energia per guardare sempre avanti, in una stagione nuova e mai interrotta. 

Il palinsesto eventi del progetto “Sotto il sole di Riccione” è in via di definizione e si arricchisce di eventi sportivi e iniziative a cura dei comitati d’area della città. La relazione è a cura del settore Turismo Sport Cultura Eventi.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sotto il sole di Riccione punta ai grandi live con Capossela, Carmen Consoli, Nomadi e Radio Deejay

RiminiToday è in caricamento