Cronaca Viale Dante

Una fiaccolata per Olga Matei, vittima della folle gelosia del fidanzato

Strangolata nella propria abitazione di viale Dante, l'appuntamento è stato organizzato dall'associazione Butterfly

Si è svolta nella serata di venerdì la fiaccolata, organizzata dall'associazione Butterfly, in ricordo di Olga Matei la moldava 46enne strangolata dal fidanzato nella propria casa di Riccione. I partecipanti si sono ritrovati sul porto della Perla Verde e, da lì, hanno proseguito lungo viale Dante fino all'abitazione dove la donna è stata ritrovata cadavere. "Ero folle di gelosia e, in un raptus, l'ho uccisa", aveva dichiarato davanti al giudice Michele Castaldo, il 54enne residente a Cesena reo confesso del femminicidio. "Basta violenza - ha spiegato durante la fiaccolata Clarissa Matrella, presidente dell'associazione anti-violenza e anti-stalking. - In questi momenti non esistono parole di cordoglio per ricordare l'ennesima vittima uccisa da un compagno perchè lei lo voleva lasciare". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una fiaccolata per Olga Matei, vittima della folle gelosia del fidanzato

RiminiToday è in caricamento