Cuochi, pizzaioli e operai si trasformano in ladri: presa la banda dei furti nelle auto

I Carabinieri dell'Aliquota Operativa di Riccione, dopo un'attività d'indagine, ha assicurato alla giustizia la banda. In manette, in flagranza di reato sono finiti cinque giovani residenti in Valconca

Approfittando del buio della notte e della musica dei locali da ballo, imperversavano sulla collina riccionese saccheggiando le auto in sosta all’esterno delle famose discoteche. I Carabinieri dell'Aliquota Operativa di Riccione, dopo un'attività d'indagine, ha assicurato alla giustizia la banda. In manette, in flagranza di reato sono finiti cinque giovani residenti in Valconca, quattro dei quali già noti alle forze dell'ordine, tutti tra i 21 ed i 24 anni, con l'accusa di furto aggravato in flagranza.

La banda di predoni, composta da cuochi, pizzaioli ed operai della zona, aveva preso di mira alcune auto in sosta su una strada adiacente ed ai parcheggi di due famose discoteca della Collina riccionese e di Misano. In maniera sistematica i 5 ladri mandavano in frantumi il vetro anteriore delle auto per poi entrare nell’abitacolo e appropriarsi delle cose presenti, effettuando un vero e proprio saccheggio, il tutto già da inizio di settembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche nella nottata tra sabato e domenica, dopo vari colpi andati a segno, mentre erano intenti a rompere il vetro della quarta macchina in sosta sono stati bloccati da una pattuglia di militari in abiti borghesi che stavano monitorando la zona. In possesso dei malviventi arnesi atti allo scasso, navigatori satellitari, occhiali da sole, denaro ed altra banale refurtiva, restituita ai legittimi proprietari. Ora si trovano agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo che si celebrerà lunedì. Sono in corso ulteriori indagini in corso per verificare se gli stessi siano responsabili di altri simili furti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento