Furti in gioielleria, due arresti in poche ore

Una 25enne di Foggia, residente a Monopoli in Val d'Arno (Pisa), è stata arrestata venerdì dai Carabinieri della Compagnia di Riccione con l'accusa di "furto aggravato" e "detenzione indebita di carte di credito di provenienza delittuosa"

Una 25enne di Foggia, residente a Monopoli in Val d’Arno (Pisa), è stata arrestata venerdì dai Carabinieri della Compagnia di Riccione con l’accusa di “furto aggravato” e “detenzione indebita di carte di credito di provenienza delittuosa”. La giovane si è presentata nella “Gioielleria Baldacci” di via Dante con la scusa di acquistare alcuni monili in oro. L’esercente si è così recata nella stanza attigua per prendere un rotolo di catene, lasciando sola la 25enne.

LADRA BLOCCATA - La giovane ne ha approfittato per impossessarsi di una collana in oro del valore di 800 euro, lasciata esposta sul bancone di vendita, allontanandosi dal negozio. L’esercente si è subito messa all’inseguimento della ladra che è stata poco dopo bloccata dai militari, subito intervenuti su richiesta della derubata. La refurtiva è stata recuperata e restituita alla proprietaria. Nella successiva perquisizione la donna è stata trovata in possesso di una carta bancomat, la cui sparizione è stata denunciata dalla titolare lo scorso 8 dicembre.

FURTO DI UN "SOLITARIO" - Dopo poco due ore gli uomini dell’Arma hanno arrestato un 61enne di Loreto Aprutino (Pescara) per aver rubato un anello con solitario del valore di 55mila euro nella gioielleria “Majid” di viale Ceccarini. Mentre il complice distraeva il titolare dell’esercizio, il ladro ha rubato il prezioso gioiello contenuto all’interno di un espositore lasciato aperto. L’esercente, nonostante fosse stato ostacolato dal complice dileguatosi subito dopo, è riuscito raggiungere e trattenere il ladro fino all’arrivo dei militari che, tempestivamente intervenuti, lo hanno arrestato. La refurtiva è stata recuperata e restituita all’avente diritto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento