Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Riccione

Giovani turisti minacciati con un coltello e rapinati in viale Ceccarini

Grazie alla descrizione fornita dalle vittime i carabinieri sono riusciti ad individuare il gruppo di malviventi e ad arrestare due 19enni e due 17enni

Notte di terrore per due giovani turisti di Bergamo che avevano scelto Riccione per trascorrere le vacanze e che sono stati rapinati da una banda di quattro stranieri, di cui due minorenni, tutti finiti in manette. Secondo quanto ricostruito, le vittime stavano camminando tranquillamente lungo viale Ceccarini quando i malviventi gli si sono parati davanti facendo un vero e proprio muro umano. Costretti a fermarsi, i vacanzieri si sono visti puntare contro un coltello mentre un componente della banda ha strappato a uno di loro la collana d'oro che portava al collo e all'altro il telefono cellulare. I quattro sono poi fuggiti a gambe levate mentre uno dei turisti ha chiesto aiuto chiamando i carabinieri. Sul posto è intervenuta una pattuglia del Radiomobile e i militari dell'Arma, dopo aver ricevuto una descrizione dei rapinatori, sono partiti alla loro ricerca. Grazie ai dettagli forniti dalle due vittime, in poco tempo è stato possibile bloccare gli autori: si tratta di due 19enni senegalesi residenti a Rimini e di altrettanti 17enni residenti a Forlì. Portati in caserma e riconosciuti anche dalle vittime, sono stati trovati in possesso di un passamontagna e di un manganello. Per i maggiorenni sono scatte le manette e il trasferimento nel carcere dei "Casetti" mentre, i minorenni, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani turisti minacciati con un coltello e rapinati in viale Ceccarini

RiminiToday è in caricamento