Grande solidarietà dei riccionesi: crescono gli assensi per la donazione di organi

Solo nel mese di agosto sono stati 124 che hanno espresso il loro consenso sulle nuove carte d'identità

Cresce sensibilmente la volontà di esprimere la dichiarazione di assenso alla donazione degli organi al momento del rilascio o del rinnovo della carta d’identità. Dall’attivazione del servizio presso gli uffici anagrafe del Comune,  partito lo scorso febbraio ad oggi, sono 673 le volontà affermative alla donazione. In particolare nel mese di agosto su 557 carte d’identità emesse, di cui 401 a maggiorenni, sono state 138 le dichiarazioni (124 positive e 14 negative). A marzo invece, ad appena un mese dalla partenza del progetto “ Una scelta in Comune” su 351 carte d’identità rilasciate a maggiorenni, 82 sono state le dichiarazioni rese, 70 delle quali hanno espresso assenso. Nel mese di settembre (01/09/2016-27/09/2016) su un totale di 390 carte d’identità rilasciate a maggiorenni e 106 dichiarazioni rese, 101 hanno espresso assenso, appena 5 quelle negative.

Numeri che in proporzione esprimono da una parte, la volontà e l’interesse dei cittadini a dare il proprio consenso alla donazione quale atto di grande generosità , dall’altra mettono in luce l’importanza e il valore di iniziative di sensibilizzazione attuate, oltre che  a livello nazionale, anche dai singoli comuni grazie alla disponibilità di associazioni di volontariato. La tendenza registrata dagli uffici anagrafe del comune di Riccione è infatti quella di una graduale progressione ad esprimere, nella stragrande maggioranza dei casi, il consenso alla donazione da parte di chi decide di aderire alla possibilità di esprimere o meno la propria dichiarazione sul documento d’identità.

“Il nostro Comune è stato tra i primi ad aderire al progetto - afferma l’Assessore agli Affari Generali Susanna Vicarelli – partito all’inizio del 2016 grazie anche al contributo dei volontari dell’AIDO, consapevoli della necessità di concorrere nel miglior modo possibile alla diffusione di tutte le informazioni utili ai cittadini rispetto ad una tematica che riguarda tutti e per  la quale occorre ancora molta strada da fare  Senza alcun aggravio di spesa né di tempi di emissione del documento, si tratta di una scelta per cui ognuno è naturalmente libero di esprimersi e che al contempo rappresenta un’azione di civiltà e di riservatezza. Proseguiremo con il personale dei nostri uffici ad offrire ad ogni cittadino la possibilità di scegliere in maniera libera e consapevole”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento