Riccione, immunologi italiani e tedeschi a confronto al PalaCongressi

Si è svolto a Riccione nei giorni scorsi l'evento di immunologia più importante dell'anno in Europa. Un congresso scientifico che ha visto riuniti al Palazzo dei Congressi oltre 1000 ricercatori

Si è svolto a Riccione nei giorni scorsi l'evento di immunologia più importante dell'anno in Europa.  Un congresso scientifico che ha visto riuniti al Palazzo dei Congressi di Riccione oltre 1000 ricercatori universitari, clinici, studenti e professori di grande fama nel campo dell'immunologia e dell'infettivologia di cui oltre il 60% proveniente dalla Germania. Il convegno è stato organizzato da SIICA, Società Italiana di Immunologia, Clinica e Allergologia e da DGfI la Società tedesca di Immunologia (Deutsche Gesellschaft für Immunologie), e gestito dalla segreteria di Riccione Congressi-Promhotels. La disciplina e il rigore tipicamente tedeschi si sono uniti alla creatività e alla fantasia italiana dando origine ad un evento di forte impatto emotivo, oltre che di alto livello scientifico.

La città di Riccione e l'organizzazione di Promhotels hanno garantito servizi puntuali ed efficienza e la tipica accoglienza che contraddistingue la nostra area, unita al clima particolarmente favorevole, è stata apprezzata oltremodo. Il bel tempo ha favorito lo svolgimento del programma sociale che ha avuto il suo culmine nella partita di beach soccer organizzata sulla spiaggia di Piazzale Roma nella serata di giovedì scorso. Un confronto sul campo di gioco oltre che sul campo della ricerca e della scienza, a cui l'Assessore al Turismo Simone Gobbi, dopo aver salutato i rappresentanti delle due Società, ha dato il via con l'esecuzione degli inni nazionali. Risultato finale 4-4, tra l'esultanza delle due animate tifoserie. Grande soddisfazione espressa da tutti per questo evento e l'impegno a rinnovare presto l'appuntamento con la città di Riccione per un nuovo Joint Meeting.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento