Cronaca Viale Verazzano

L'inversione a "U" gli costa le manette, pusher pizzicato dai carabinieri

La manovra azzardata ha messo in allarme una pattuglia dei militari dell'Arma che hanno così fermato lo spacciatore

Una manovra azzardata, compiuta per evitare una pattuglia dei carabinieri, è costata le manette a un 33enne di Riccione già noto alle forze dell'ordine. Nella giornata di martedì i militari dell'Arma, durante un controllo del territorio, si sono imbattutti in una Fiat Punto che stava transitando in viale Da Verazzano. Il guidatore, alla vista della gazzella, ha effettuato una pericolosa inversione a "U" cercando poi di allontanarsi in tutta fretta. E' stata proprio la manovra a mettere in allarme i carabinieri di Riccione che, dopo aver inseguito l'utilitaria, hanno bloccato il guidatore. Apparso subito molto nervoso, nella tasca dei pantaloni del 33enne sono spuntati 3,3 grammi di marijuana e, così, si è decisa anche una perquisizione domiciliare nel corso della quale sono stati trovati altri 20 grammi della stessa sostanza già suddivisi in dosi oltre al materiale per il confezionamento e un bilancino di precisione. Il ragazzo è stato quindi arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'inversione a "U" gli costa le manette, pusher pizzicato dai carabinieri

RiminiToday è in caricamento