Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Al via un laboratorio sperimentale sul dialetto riccionese per i più piccoli

Nonna Terra e Nonno Mare: alle elementari una serie di incontri condotti dal poeta e scrittore Francesco Gabellini

“Nonna Terra e Nonno Mare” è il titolo del laboratorio linguistico sul dialetto riccionese che Francesco Gabellini, educatore, poeta con numerosi riconoscimenti in campo nazionale e autore teatrale, condurrà con gli alunni di alcune classi elementari cittadine. L’iniziativa è proposta dall’Istituzione Riccione per la cultura e segue il ciclo sul dialetto con il glottologo Davide Pioggia, svoltosi lo scorso autunno. “Nonna Terra e Nonno Mare” è un incontro tra nonni e bambini fatto di racconti di vita legati alla campagna e al lavoro sul mare, le due facce che compongono l’identità riccionese. E tra i campi e la marina si parlerà di cibo e di cucina, della famiglia di un tempo, di come ci si divertiva con poco o nulla, della natura, dei luoghi, dei proverbi, delle filastrocche e di tanto altro ancora. I bambini avranno così la possibilità di fare domande al nonno di turno e di riportare a loro volta le curiosità ascoltate in famiglia.

“I bambini incontrano il dialetto attraverso le narrazioni dei nonni – ci dice Francesco Gabellini - . Solo in età adulta mi sono reso conto di quale patrimonio culturale mi avevano lasciato i miei nonni raccontandomi la loro storia. Siccome oggi la narrazione orale è più rara, con questo semplice progetto di incontro tra anziani e bambini, si vuole riproporre questo modello così ricco di risorse nascoste dietro la semplicità dei volti di chi le trasmette.”

Sono due, per l’anno scolastico in corso, le classi individuate di concerto con le Direzioni didattiche degli Istituti comprensivi riccionesi. Si tratta della classe 4°B della Scuola primaria Riccione San Lorenzo (IC1, insegnante Simonetta Guidi) e della classe V della Scuola primaria Riccione Ovest (IC2, insegnante Sabrina Soldati).

===> Segue

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via un laboratorio sperimentale sul dialetto riccionese per i più piccoli

RiminiToday è in caricamento