Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Riccione lancia l'idea di effettuare tamponi per rientri in patria sicuri ai turisti stranieri

Tosi: "Finalmente dal Governo un messaggio chiaro di sostegno al turismo. Ora la Romagna e Riccione potranno essere un passo avanti per garantire ai turisti spostamenti in sicurezza"

"Tutta la città di Riccione ha applaudito la  grande apertura del presidente Draghi alla stagione estiva. Finalmente il messaggio è arrivato forte e chiaro, l'Italia vive di turismo e siamo pronti addirittura ad andare più veloce dell'Ue, nel garantire viaggi e soggiorni in sicurezza. Il cambio di passo insomma si è visto anche grazie al fatto che si è capita l'importanza di avere un ministero dedicato esclusivamente al turismo che nelle intenzioni del ministro Garavaglia può e deve raggiungere il 30% del PIl nazionale. Se Draghi è pronto ad andare più veloce dell'Europa, Riccione è prontissima ad andare al massimo e seguire le indicazioni dell'Esecutivo nel predisporre le migliori condizioni possibili per accogliere sulla Riviera Romagnola i turisti stranieri, in particolare i cittadini di lingua tedesca da sempre nostri affezionati visitatori ad iniziare proprio dalla Pentecoste. Ripeto, finalmente abbiamo dalla nostra un Governo che apprezza e sostiene tutto il mondo economico, dal balneare alla montagna, a questo punto anche noi Enti locali siamo stimolati e rafforzati nel prendere le iniziative per spingere la macchina della ospitalità al massimo. Sono sicura che al fianco dei Comuni romagnoli, noi in Romagna, possiamo avvalerci di istituzioni sanitarie aperte, ricettive alle proposte, pragmatiche e veloci nell'approntare le soluzioni. Proprio oggi ho infatti avuto uno scambio molto produttivo con il direttore generale dell'Ausl Romagna, Tiziano Carradori, per sondare in pratica come possiamo garantire ai nostri turisti stranieri il controllo con tampone che è un presupposto per vivere vacanze sicure, e rientrare nei propri Paesi senza dover affrontare restrizioni o isolamenti. E la risposta è stata davvero incoraggiante per questo motivo ringrazio il dottor Carradori. Siamo in linea con quanto annunciato ieri da Draghi, ossia se l'Ue sarà pronta i estate con i green pass, l'Italia può già avere il suo metodo per rendere sicuri gli spostamenti già per la Pentecoste. E la Romagna può essere la prima in Italia. Giochiamo d'anticipo dice Draghi e io credo che magari permettendo agli stranieri di effettuare in vacanza il tampone per il ritorno, Riccione e la Romagna possono trovarsi con quel passo avanti che crea competitività sul prodotto turistico in senso più ampio". 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riccione lancia l'idea di effettuare tamponi per rientri in patria sicuri ai turisti stranieri

RiminiToday è in caricamento