Riccione, lavori socialmente utili per pensionati e disoccupati

La Giunta Comunale ha deliberato lo stanziamento di  41.984 euro a favore del reinserimento degli anziani in mansioni di pubblica utilità

Le principali attività socialmente utili a favore della popolazione anziana pensionata di Riccione verranno mantenute ad eccezione di altre attribuite a persone senza un lavoro. La Giunta Comunale ha deliberato lo stanziamento di  41.984 euro a favore del reinserimento degli anziani in mansioni di pubblica utilità quali la vigilanza dei servizi parascolastici che consistono nel supporto agli scolari ad attraversare la strada o di accompagnamento negli scuolabus; la vigilanza alle cerimonie nuziali; alle iniziative di carattere turistico; nei musei Comunali, il Centro della Pesa e alla Cultura. 

Dalla convenzione è stato eliminato il controllo ai camion di sabbia che fino agli anni scorsi  gli anziani svolgevano durante le operazioni di ripascimento dell’arenile. Mentre la vigilanza ai bagni pubblici presenti in città, svolta precedentemente sempre dagli anziani, da quest’anno verrà riservato alle persone disoccupate. La parte di risorse che prima veniva stanziata complessivamente alle attività socialmente utili svolte dai pensionati, da quest’ano quindi verrà dirottata a favore di chi non ha un lavoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’impegno dell’Amministrazione Comunale -  afferma l’assessore ai Servizi Sociali Laura Galli – è concreto e importante. Si mantiene la possibilità rivolta agli anziani autosufficienti in condizioni di solitudine e difficoltà economica, di migliorare la qualità della propria vita, di svolgere servizi necessari alla comunità e di sentirsi valorizzati attraverso un rimborso spese mensile. Allo stesso tempo si fa leva sulle persone che, pur avendo le potenzialità e le capacità, a causa della crisi non hanno un’occupazione e alle quali tramite una cooperativa, verranno affidate le mansioni previste convenzione”. Per quanto riguarda le attività svolte dalla popolazione anziana la convenzione verrà rinnovata con la Cooperativa unitaria sociale pensionati srl, per le persone disoccupate è in fase di individuazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento