Per due volte in manette nel giro di 3 mesi: questa volta per maltrattamenti in famiglia

L’autore del reato è persona già conosciuta dai Carabinieri di Riccione che nel settembre scorso l’avevano arrestato per violenza, minaccia, lesioni personali, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale

E stato tratto in arresto per la seconda volta nel pomeriggio dell’ante vigilia dai Carabinieri di Riccione un 43enne riccionese per maltrattamenti in famiglia protrattisi negli anni e che, solo qualche giorno fa, i familiari hanno avuto il coraggio di denunciare. Il giudice, concordando con le risultanze investigative svolte dai militari, ha emesso nei suoi confronti un’ordinanza di custodia cautelare in carcere che è stata puntualmente eseguita nel pomeriggio di Natale

L’autore del reato è persona già conosciuta dai Carabinieri di Riccione che nel settembre scorso l’avevano arrestato per violenza, minaccia, lesioni personali, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale a seguito di un intervento svolto all’interno del condominio di residenza per una lite in corso tra lo stesso e i propri vicini di casa, in occasione del quale si era scagliato contro i militari procurando loro lievi lesioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento