rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Riccione

Via libera dal consiglio alle mega suite da 80 metri quadrati, l'hotel del lusso pensa in grande stile

La struttura che sarà a 5 stelle superiori, è già in corso di riqualificazione, sarà conclusa nel 2024 e sorgerà sulle ceneri di un simbolo degli anni ruggenti della Perla Verde del boom economico

Approvato a maggioranza in Consiglio comunale, la richiesta di permesso a costruire in deroga per nuove suite, da 80 metri a camera, per un totale di 396 metri quadrati di nuova capacità ricettiva di lusso all'Hotel Vienna. La struttura che sarà a 5 stelle superiori, è già in corso di riqualificazione, sarà conclusa nel 2024 e sorgerà sulle ceneri di un simbolo degli anni ruggenti della Perla Verde del boom economico, troppo a lungo lasciata chiusa.

"Con orgoglio abbiamo accolto questa richiesta avanzata dalla proprietà - ha detto il sindaco Renata Tosi, anche assessore all'Urbanistica del Comune di Riccione - perché chiedono di trasformare una parte della struttura destinata a servizi per l'hotel in nuove camere. Precisamente suite di dimensioni di lusso, creando a Riccione un prodotto alberghiero di alta gamma che da tempo non si vedeva. Mi riempie di orgoglio perché significa che imprenditori di fama internazionale stimano Riccione come meta di turismo con un alto budget e con capacità di spesa adeguate. E soprattutto sentono la necessità di avere più spazio ricettivo perché si attendono una richiesta di camere crescente. E' il termometro di come la città viene sentita sul mercato del turismo: ossia in crescita esponenziale nel segmento del lusso. Come Amministrazione abbiamo accolto quindi con favore la richiesta che reputiamo la testimonianza di come il mondo dell'imprenditoria oggi, grazie alle scelte fatte negli ultimi anni, giudichi Riccione una città su cui investire".

Compatti gli interventi della maggioranza (Andrea Bedina, Fabrizio Pullè, Greta Testa) nel riconoscere i meriti dell'amministrazione nell'aver compiuto quei passi legislativi importati e necessari al rilancio della città come il recepimento della legge regionale, i bandi per le manifestazioni di interesse e i successivi accordi operativi con gli investitori che avevano intenzione di procedere a riqualificazione delle strutture. La riqualificazione delle strutture con investimenti importanti - è stato detto dai banchi della maggioranza - fanno crescere i numeri dell'occupazione, creando benessere per tutta la città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via libera dal consiglio alle mega suite da 80 metri quadrati, l'hotel del lusso pensa in grande stile

RiminiToday è in caricamento