menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si inventa uno stupro, nei guai una 17enne

Si è inventata di aver subito uno stupro per attirare le attenzioni del compagno. Una studentessa 17enne di Tivoli è stata denunciata nella tarda serata di venerdì dai Carabinieri di Riccione

Si è inventata di aver subito uno stupro per attirare le attenzioni del compagno. Una studentessa 17enne di Tivoli è stata denunciata nella tarda serata di venerdì dai Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Riccione con l’accusa di simulazione di reato e false dichiarazioni a pubblico ufficiale sulla propria identità. I militari sono intervenuti intorno alle 23.45 allo stabilimento balneare numero 79, poiché era stato segnalato un tentativo di rapina e una violenza sessuale ai danni di una ragazza.

RACCONTO FALSO - I carabinieri hanno ascoltato i testimoni per ricostruire il fatto, quindi si sono recati all’ospedale di dove la minore era già stata registrata in accettazione in attesa di essere visitata. Gli uomini dell’Arma hanno constatato come la 17enne avesse fornito delle versioni contrastanti e poco convincenti dell’episodio, verificando successivamente che la stessa aveva fornito false generalità.

LA CONFESSIONE - La ragazza ha quindi confessato di aver inscenato lo stupro per attirare le attenzioni del fidanzato con il quale aveva appena litigato. La minore è stata affidata alla madre e denunciata alla Procura dei minori di Bologna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento