Negoziante di biciclette aggredito dal rapinatore con lo spray urticante

L'uomo, costretto a dormire nel proprio negozio per evitare i furti, si è trovato davanti un giovane marocchino che lo ha derubato

Si è conclusa con la denuncia a piede libero di un marocchino 20enne la brutta avventura di un negoziante riccionese aggredito dal ragazzo nel corso di una rapina. Il colpo è avvenuto lo scorso 18 gennaio quando il titolare di un negozio di biciclette, che da giorni dormiva all'interno della struttura proprio per evitare di essere derubato, nel cuore della notte è stato svegliato dal nordafricano, vecchia conoscenza delle forze dell'ordine, che stava rovistando nella cassa. Vistosi scoperto, il malvivente ha spruzzato sulla vittima uno spray urticante e, dopo essersi impossessato dei 300 euro del fondocassa, era fuggito facendo perdere le proprie tracce. L'indagine dei carabinieri di Riccione ha permesso di scoprire che, quella stessa notte, il 20enne aveva già commesso altri 4 furti ai danni di altrettante attività commerciali della Perla Verde. In particolare, ad essere svaligiati, erano stati due bar e due ristoranti, per un bottino totale di circa 2mila euro spariti dai vari registratori di cassa. Il marocchino, adesso, dovrà rispondere dei reati di furto e rapina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento