Notte di sesso mercenario con 'sorpresa', finisce in manette per triplice rapina

La prostituta con il quale si era appartato era, in realtà, un transessuale e il cliente ha cercato di farsi giustizia da solo

E' andata decisamente male a un senegalese 26enne che, nella notte tra giovedì e venerdì, ha cercato di consumare un rapporto sessuale con una prostituta. Il giovane si era intrattenuto nella zona del Marano, a Riccione, con l'intenzione di trovare una lucciola per un rapporto mercenario e, davanti a lui, si sono presentate tre ragazze dell'est. Dopo una breve contrattazione, il 26enne ne ha scelta una con la quale si è appartato nei pressi delle colonie abbandonate ma, al momento di spogliarla, è arrivata la 'sopresa'. La prostituta, infatti, era in realtà un transessuale e, alla vista della mercanzia, il senegalese è letteralmente andato fuori di testa pretendo indietro il denaro. Una politica, quella della restituzione dei soldi, che non faceva parte delle pratiche del trans che si è rifiutato scatenando ancora di più l'ira del 26enne il quale, per farsi giustizia da solo, ha rapinato il 'lucciolo'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non contento, nell'arco di nemmeno mezz'ora, il senegalese ha rintracciato anche le altre due prostitute, sempre bulgare, una delle quali era un altro transessuale, mettendo a segno un'altra rapina e un tentato furto. Nel frattempo le vittime, spaventate, hanno chiamato il 112 facendo accorrere sul posto una pattuglia dei carabinieri che ha ammanettato il senegalese il quale, per giustificarsi, ha iniziato a urlare che la lucciola con la quale si era appartatto 'non era madame'. Processato venerdì mattina per direttissima, il 26enne difeso dall'avvocato Enrico Graziosi ha patteggiato 1 anno e 6 mesi con la sospensione della pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento