In arrivo due nuove farmacie a Riccione

La Giunta comunale di Riccione, nella seduta di mercoledì, ha autorizzato l'apertura di due nuove farmacie, al fine di garantire una più capillare distribuzione dei farmaci

La Giunta comunale di Riccione, nella seduta di mercoledì, ha autorizzato l’apertura di due nuove farmacie, al fine di garantire una più capillare distribuzione dei farmaci e un migliore servizio ai cittadini residenti in aree di nuova e recente urbanizzazione. Le due nuove farmacie potranno venire aperte nell’area del Villaggio Papini (tra la Statale e le vie Berlinguer, Maremma , Arezzo, Fiesole, Toscana, Siena, Cagliari, Corsica) e a San Lorenzo, in viale Veneto, oltre il cavalcavia dell’Autostrada, nell’area ricompresa tra le vie Sondrio Mandello e Brunate.

Entrambe le aree sono state caratterizzate negli ultimi anni da una forte espansione residenziale e urbanistica, con modifiche alla viabilità e aumento della popolazione residente. Nel caso di via Veneto, inoltre, gli strumenti urbanistici vigenti prevedono nuovi insediamenti residenziali e commerciali. Con i due nuovi punti vendita, le farmacie presenti oggi sul territorio comunale passeranno da nove a undici.

La possibilità dell’apertura di nuove farmacie è prevista dalla legge n.27 del 24 marzo scorso (Decreto Monti) che ha abbassato, portandolo da 4000 a 3300 abitanti, il parametro per definire il numero di punti vendita di farmaci sul territorio in relazione al numero dei cittadini.

Da notare che si è trattata della prima pratica di giunta, e della prima seduta,  per il neo-assessore Renato Meringolo (2.2.1956), a cui sono state attribuite le deleghe in materia di sanità e personale. Prima seduta di giunta anche per Federica Torcolacci (23.8.1973), neo-assessore alla scuola e politiche sociali, famiglia e casa, politiche giovanili, cooperazione internazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

Torna su
RiminiToday è in caricamento