L'occhio elettronico individua l'autore del furto e permette alla polizia di rintracciarlo

Le telecamere a circuito chiuso hanno "catturato" il malvivente mentre asportava il malloppo sulla spiaggia libera di Riccione

Nel primo pomeriggio di mercoledì, a Riccione, presso il posto estivo della polizia di Stato in piazzale Roma si è presentato un giovane turista al quale avevano appena rubato lo zaino sulla spiaggia libera. Il ragazzo, insieme a un'amica, avevano lasciato la sacca incustodita per andare a fare passeggiata e, al loro ritorno, hanno fatto l'amara sorpresa. Grazie alle indicazioni fornite dalla vittima, gli agenti sono andati a spulciare i filmati delle telecamere a circuito chiuso che sorvegliano la zona e, grazie agli occhi elettronici, è stato possibile "catturare" l'autore del furto ripreso mentre fuggiva con la refurtiva. Dopo aver estrapolato l'immagine del volto, e averla divulgata alle pattuglie sul territorio, una Volante ha individuato quello che, senza alcun dubbio, era l'autore del furto. Portato in Questura, è stato identificato come un 35enne residente in Friuli già noto alle forze dell'ordine per reati analoghi. Al termine degli accertamenti, l'uomo è stato denunciato a piede libero per furto aggravato.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

Torna su
RiminiToday è in caricamento