menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riccione, oltre 200 i partecipanti alla 2° pedalata Ri-City - La Perla in bici

Tanti i bambini, anche se meno del previsto, viste le basse temperature e le previsioni meteo non proprio felici, e tante famiglie: oltre 200 persone hanno preso parte domenica alla seconda Pedalata Ri-City, la Perla in bici

Tanti i bambini, anche se meno del previsto, viste le basse temperature e le previsioni meteo non proprio felici, e tante famiglie: oltre 200 persone hanno preso parte domenica alla seconda Pedalata Ri-City, la Perla in bici. Una festa sulle due ruote che ha avuto inizio alle ore 14.30 all’Arboreto Cicchetti Riccione, con la distribuzione dei caschetti protettivi omaggio ai bambini delle classi Quinte elementari che nei mesi scorsi hanno frequentato i corsi di educazione stradale “Stradamica” svolti nelle classi dagli stessi agenti della Polizia Municipale di Riccione.

Conclusa la consegna dei caschetti e dei gadget omaggio, gli scalda-collo per ciclisti di color arancio fluo con il logo della pedalata, il “serpentone” si è poi snodato lungo via Ceccarini, in direzione mare, e verso Nord. Prima tappa: il ponticello in legno alla foce del Rio Marano, dove il Presidente del WWF Rimini Antonio Franciosi ha spiegato l’importanza del “posatoio” delle rondini, che ogni anno ai primi di settembre vede concentrarsi migliaia di rondini in procinto di migrare verso le coste dell’Africa Orientale. Da qui il corteo ha poi proseguito nel percorso, attraversando Spontricciolo, alla volta di via Piemonte e fino al ponticello di San Lorenzo, percorrendo via Lombardia, via Bergamo, fino a raggiungere la rotonda delle Vele e, attraverso il sottopasso ciclopedonale, il Centro Sportivo.

Una brevissima sosta al Parco della resistenza, per ricompattare il gruppo in vista del rientro all’Arboreto Cicchetti, dove è stata allestita la merenda finale con i laboratori e l’animazione per i bambini e musica dal vivo. Per l’occasione è stata anche inaugurata la mostra fotografica permanente dedicata agli alberi dal titolo “L’Anima degli alberi” con le immagini di Vito Buccellato, fotografo professionista riminese, a cura di Mirella Morelli, insegnante riccionese. L’ultimo impietoso scroscio temporalesco, in un pomeriggio pur partito all’insegna del sole, ha decretato la fine della festa e l’appuntamento alla prossima biciclettata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento