rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Riccione

Da Emergency alla Nasa, sarà un Festival del Fundraising di impatto mondiale

La più grande conference italiana del nonprofit dove le organizzazioni del settore entrano in contatto con i donatori per raccogliere fondi

Emergency, Nasa, Ibm, Istituto per la filantropia sostenibile, Università Cattolica del Sacro Cuore, Fondazione Airc per la Ricerca sul Cancro, sono solo alcuni dei nomi confermati alla prossima edizione del Festival del Fundraising, patrocinato dall’amministrazione comunale, a Riccione il 6,7,8 giugno al Palazzo dei Congressi. La più grande community italiana del nonprofit torna per il secondo anno consecutivo nella Perla Verde alla sua 15a edizione, da vivere quest’anno esclusivamente in presenza, con i massimi rappresentanti di grandi aziende, associazioni ed enti interessate alla raccolta fondi per sostenere o finanziare progetti e cause a sfondo sociale.

Quarto al mondo dopo Stati Uniti, Australia e Regno Unito, il Festival del Fundraising italiano è diventato nel tempo la più grande conference italiana del nonprofit dove le organizzazioni del settore entrano in contatto con i donatori per raccogliere fondi. Oltre un migliaio i partecipanti attesi dall’Italia e dall’estero con 70 sessioni formative e oltre 60 speaker di caratura internazionale come Jordan Evans, vice direttore Nasa e ingegnere aerospaziale che ha seguito 18 missioni di esplorazione del pianeta Marte o Gianluca Diegoli, uno dei più noti esperti di marketing in Italia.

Tra le novità dell’edizione 2022 le Big Room, sessioni inedite pensate con cura da fundraiser per altri fundraiser, per offrire alla platea spunti di riflessione e la loro reale esperienza sul campo. “Camminiamo verso l’evento - afferma il fondatore del Festival e docente universitario, Valerio Melandri - pronti ad accogliere una community viva, che si espande ogni anno e che ha voglia di incontrarsi. Si parla tanto di sostenibilità ambientale, economica, di parità di genere. Noi cerchiamo di sostenere chi si occupa di lavoro nonprofit e Riccione anche quest’anno sarà la nostra casa. Abbiamo scelto appositamente una data infrasettimanale per dare la possibilità ai nostri iscritti, che con 70 sessioni formative occuperanno tutto il Palacongressi, di prolungare il soggiorno negli alberghi e nei locali della città. Per lo svago e l’accoglienza Riccione è la città ideale. Con il sindaco Tosi ci siamo intesi subito e abbiamo concordato di organizzare due eventi aperti alla città con grandi sorprese”. Nei quindici anni di Festival del Fundraising sono stati ospitati 600 speaker, 300 i volontari, svolte 700 sessioni formative.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Emergency alla Nasa, sarà un Festival del Fundraising di impatto mondiale

RiminiToday è in caricamento