menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al via la potatura dei platani privati: senza autorizzazione la multa arriva a 3mila euro

La mancata autorizzazione comporta l'applicazione di una sanzione amministrativa fra i 500 e i 3mila euro. Maggiori informazioni e delucidazioni si possono chiedere al servizio fitosanitario regionale (tel. 051.5278222 oppure 051.5278244)

E' tempo di potatura di platani anche nei giardini privati. Geat ricorda che potature, abbattimenti, lavori a carico dell'apparato radicale, devono essere autorizzati dal servizio fitosanitario regionale. A chiedere l'autorizzazione devono essere i proprietari delle piante o loro incaricati: manutentori o enti pubblici). L'autorizzazione si chiede compilando e inviando al servizio fitosanitario il modulo di richiesta scaricabile dalla pagina di modulistica del sito www.ermesagricoltura.it/Servizio-fitosanitario.

L'autorizzazione è necessaria perché su tutto il territorio nazionale è obbligatoria, con decreto ministeriale del 29 febbraio 2012, la lotta al cancro colorato, una malattia che si sviluppa a carico degli organi legnosi dei platani per azione di un fungo. Attraverso i tagli di potatura, se non eseguiti correttamente, si può trasmettere la malattia da un albero malato a uno sano.

La mancata autorizzazione comporta l'applicazione di una sanzione amministrativa fra i 500 e i 3mila euro. Maggiori informazioni e delucidazioni si possono chiedere al servizio fitosanitario regionale (tel. 051.5278222 oppure 051.5278244).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento