Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Saludecio

Pregiudicato albanese pizzicato armato di pistola clandestina, coltelli e tirapugni

Fermato per un controllo dai carabinieri della Compagnia di Riccione, lo straniero ha iniziato a dare segni di nervosismo

Sono scattate le manette ai polsi di un pregiudicato albanese pizzicato, nel pomeriggio di lunedì, dai carabinieri della Compagnia di Riccione mentre girava armato. L'uomo, un 36enne, era stato notato dai militari dell'Arma a Saludecio mentre, con fare sospetto, si aggirava nei pressi di un supermercato in sella a uno scooter. Fermato per un controllo, lo straniero è apparso fin da subito particolarmente nervoso e, scoperti i suoi precedenti, i carabinieri hanno deciso di prequisirlo. Dalle sue tasche è spuntata una pistola semiautomatica calibro 6.35, di provenienza clandestina, corredata da 6 proiettili oltre a un coltello serramanico da 20 centimetri. La perquisizione è stata estesa all'abitazione del 36enne e ha permesso di scoprire un machete di circa 60 centimetri ed un tirapugni in ferro. Sono quindi scattate le manette ai polsi dell'albanese con le accuse di porto e detenzione abusivo di armi.

Pregiudicato albanese pizzicato armato

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pregiudicato albanese pizzicato armato di pistola clandestina, coltelli e tirapugni

RiminiToday è in caricamento