Sottopassi di viale Ceccarini, il Pd: "Cantiere abbandonato, si è rotto anche il tubo di un bagno chimico"

"L'amministrazione spende i soldi solo per gli allestimenti della zona centrale della città"

Il Partito Democratico di Riccione fa il punto sui lavori dei sottopassi di viale Ceccarini. "Sono passati 16 mesi dall’approvazione da parte della giunta comunale del progetto esecutivo riguardante i lavori di realizzazione dei due sottopassi che collegano il lato mare con quello monte di Viale Ceccarini. Lo scorso ottobre l’amministrazione comunale annunciava la riapertura del cantiere dei lavori dopo la pausa per il periodo estivo ed oggi, alle porte di una nuova stagione turistica, quei lavori non solo non sono terminati, ma sono fermi al palo ormai da settimane. La Pasqua ha segnato la riapertura della viabilità a raso e sarebbe dovuta seguire repentinamente la conclusione dei lavori inerenti i due sottopassi. Nulla di nulla, tutto fermo, nessuna comunicazione da parte degli amministratori.
Nel marzo scorso, gli operatori economici che gravitano proprio sull’area dove insiste il cantiere, hanno espresso forti preoccupazioni circa il fatto che esso stava provocando danni alle loro attività, causa il mancato passaggio pedonale di tanti potenziali clienti.

sottopasso viale ceccarini - lavori cantiere 2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questa mattina, come dimostrato da fotografia documentale e da lamentele raccolte da operatori e passanti, si è verificata la rottura di un tubo di scarico di un bagno chimico compreso nel cantiere e situato proprio nella zona del Parco delle Magnolie, che ha prodotto fuoriuscita di materiale organico e di conseguenza un odore nauseabondo in tutta la zona, di una intensità insopportabile. Tale inconveniente è frutto dell’abbandono e dell’incuria nei quali è lasciato il cantiere, abbandonato, senza la presenza delle maestranze adibite allo svolgimento dei lavori e soprattutto senza il dovuto controllo da parte dell’amministrazione comunale, intenta solo ad occuparsi di spendere soldi per gli allestimenti (discutibili) della zona centrale della città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento