Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Al raduno clandestino di scooter si presentano anche i carabinieri

La presenza dei militari dell'Arma ha visto numerosi giovani venire identificati e di riportati a più miti consigli

Foto archivio

Con l'arrivo della bella stagione sono ripresi, nella zona industriale di Riccione, gli appuntamenti per le esibizioni clandestine degli scooter. Questa volta, però, oltre a decine e decine di ragazzini in sella ai loro due ruote spesso e volentieri "truccati" all'appuntamento si sono presentati anche i carabinieri della Perla Verde. I militari dell'Arma, infatti, hanno voluto evitare quello che era successo lo scorso 29 gennaio quando un giovane, inseguito da una pattuglia della Municipale, era andato a schiatarsi contro una "gazzella". Le pattuglie dei carabinieri, quindi, hanno evitato in tutta sicurezza che un numero cospicuo di ragazzini, che già erano finiti nel mirino delle divise per varie violazioni al Codice della Strada, potessero assembrarsi e dare il via alle loro acrobazie. La presenza dei militari dell'Arma ha visto numerosi giovani venire identificati e di riportati a più miti consigli facendoli desistere dal portare avanti il raduno. In totale sono stati controllati 102 tra auto e motoveicoli e 137 individuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al raduno clandestino di scooter si presentano anche i carabinieri

RiminiToday è in caricamento