rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Riccione / Viale Gabriele D'Annunzio

Ragazzini terribili, raffica di furti sulla spiaggia riccionese

Denunciati a piede libero dai carabinieri due minorenni albanesi e un papuano 19enne

E' di tre ragazzini, due minorenni e un 19enne tutti stranieri, denunciati a piede libero per una serie di furti il bilancio dei carabinieri di Riccione. Nel corso della notte tra martedì e mercoledì, i militari dell'Arma hanno tenuto sotto controllo i locali nella zona del Marano e, il primo a finire nella rete, è stato il 19enne originario di Papua Nuova Guinea rtenuto responsabile di ricettazione. Il giovane, infatti, è stato trovato in possesso di due telefoni cellulari di ultima generazione risultati rubati ad alcuni turisti. I due minorenni albanesi, invece, dovranno rispondere di rapina. Secondo quanto accertato dagli inquirenti dell'Arma, i 17enni hanno avvicinato un altro ragazzo che si trovava a ballare in un locale del Marano e, con una mossa fulminea, gli hanno strappato dal collo la catenina d'oro per poi fuggire. La vittima ha chiesto aiuto ai carabinieri che, arrivati sul posto, hanno iniziato le ricerche dei malviventi bloccandoli poco dopo. I due albanesi risultano domiciliati presso una comunità educativa di Parma. Nel corso della notte, inoltre, sono stati sequestrati diversi grammi tra marijuana e hashish e, per tre giovani assuntori pizzicati in piazzale Roma, è scattata la segnalazione alle rispettive Prefetture.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzini terribili, raffica di furti sulla spiaggia riccionese

RiminiToday è in caricamento