Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Riccione, si è insediato il Centro Operativo Intercomunale di Protezione Civile

A scendere nel dettaglio è stato il responsabile del Centro Operativo Intercomunale Riziero Santi “le operazioni di soccorso che ci impegnano nel momento del disastro sono solo il terzo tempo di una procedura corretta di assistenza alla popolazione"

Venerdì si è insediato il Centro Operativo Intercomunale di Protezione Civile.  Sono cinque i comuni che hanno associato il servizio: Riccione, Cattolica, Misano Adriatico, Coriano e San Giovanni in Marignano. All’insediamento erano presenti gli amministratori comunali ed il comandante della polizia intercomunale, nonchè dirigente responsabile del Centro Operativo Intercomunale, Pierpaolo Marullo. Presenti anche alcuni rappresentanti della protezione civile sammarinese, a dimostrazione dell’assenza di confini quando si tratta di temi quali il territorio e le situazioni di emergenza.  Ciascuno dei sindaci ha sottolineato l’importanza e la validità della scelta associativa nella messa in pratica delle dieci funzioni che vengono attivate nella gestione dell’emergenza di Protezione Civile, i cui compiti sono sostanzialmente la previsione, la prevenzione, il soccorso e il superamento dell’emergenza. Si tratta di una struttura che nell’emergenza mette a frutto il lavoro svolto in tempo di “pace”.

Per il dirigente del Centro Operativo Intercomunale Marullo “l’incontro con i funzionari pubblici e i numerosi collaboratori che si attivano, in maniera coordinata e decisiva per la risoluzione delle emergenze, è stato proficuo non solo per specificare nel dettaglio e dare un quadro d’insieme esaustivo e approfondito sul funzionamento del sistema di protezione civile, ma anche per toccare con mano quanto sia prezioso risolvere le criticità in emergenza attraverso un’organizzazione territoriale compatta e altamente professionale”.

A scendere nel dettaglio è stato il responsabile del Centro Operativo Intercomunale Riziero Santi “le operazioni di soccorso che ci impegnano nel momento del disastro sono solo il terzo tempo di una procedura corretta di assistenza alla popolazione. I primi due tempi sono la previsione, che consiste nella capacità di saper prevedere le criticità e l’intensità con cui colpiscono un territorio, e la prevenzione che si concretizza nel fornire risposte certe con un efficiente sistema di allertamento. Fondamentale inoltre la pianificazione degli interventi e l’informazione ai cittadini. Far parte del Centro Operativo Intercomunale significa lavorare in tempo di pace in maniera continuativa per non farsi trovare impreparati nel momento del vero bisogno". Il prossimo passaggio sarà l’informazione rivolta ai cittadini e agli studenti.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riccione, si è insediato il Centro Operativo Intercomunale di Protezione Civile

RiminiToday è in caricamento