Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Riccione

Riccione, si lavora senza sosta per il prolungamento di viale XIX Ottobre

"Con i lavori di prolungamento e sfondamento di viale XIX Ottobre finalmente si concretizza un disegno articolato e corposo sul piano della riorganizzazione viaria" dice l'assessore

“E’ stata fortemente voluta perché è un’opera viaria di grande infrastrutturazione strategica, da 30 anni sulla carta e mai realizzata, che servirà a fluidificare il traffico e a dare risposte alle problematiche legate alla viabilità di collegamento con la zona sud di Riccione fino ai confini con Misano - afferma l’assessore ai Lavori Pubblici Lea Ermeti -. Con i lavori di prolungamento e sfondamento di viale XIX Ottobre finalmente si concretizza un disegno articolato e corposo sul piano della riorganizzazione viaria. Rendiamo più bella un’area che, con i lavori già conclusi della rotonda e della ciclabile nel sottopasso Da Verrazzano e la nuova stazione ferroviaria realizzata negli anni precedenti sempre con l’amministrazione Tosi, diventerà un’importante porta d’ingresso della città di collegamento in particolare al cuore della zona San Martino, alle Terme fino ad arrivare al centro. Un’opera strategica per Riccione, un punto fermo, preciso, frutto del paziente lavoro di concertazione con tutti gli enti preposti del settore Lavori Pubblici che ringrazio e della volontà di questa amministrazione di tradurre in realtà quello che era solo un mero progetto ”.

Non si sono fermati durante l’estate i lavori di vale XIX Ottobre lungo l’area delle Ferrovie. Dopo gli interventi preliminari, la bonifica bellica e il collaudo richiesto per tale operazione, gli operai della Società Cooperativa Braccianti Riminesi sono adesso impegnati nella sistemazione del terreno dopo aver effettuato i tracciamenti, le verifiche planimetriche e l’innesto di fognatura bianca collegato alla prevista vasca di laminazione in lavorazione dalla prossima settimana. Per un investimento complessivo di 1 milione e 438 mila euro il nuovo tracciato stradale, lungo 650 metri con una pista ciclabile a doppio senso lato mare e un marciapiede lato monte, arriverà in viale San Martino. Dopo la rotonda delle vie Limentani- Da Verrazzano, ne verrà realizzata una seconda all’incrocio delle vie Limentani- San Martino: le due opere viarie serviranno a regolamentare il flusso di traffico del sottopassaggio e della statale 16.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riccione, si lavora senza sosta per il prolungamento di viale XIX Ottobre

RiminiToday è in caricamento