Il pusher del Cocoricò preso a vendere Mdma ai ragazzini

Lo spacciatore residente a Città di Castello, lo stesso paese di Lamberto Lucaccioni morto per overdose nella discoteca lo scorso anno

Nella notte tra sabato e domenica gli agenti della polizia di Stato del Commissariato di Riccione hanno iniziato a tenere d'occhio un 32enne, residente a Città di Castello, che si aggirava con fare sospetto all'interno del Cocoricò. Il ragazzo, secondo quanto emerso, avvicinava gli altri frequentatori della discoteca ed è stato fermato, con la collaborazione dei buttafuori, per un controllo. Il 32enne ha svuotato le tasche consegnando subito diverse banconote da 20 e 10 euro e oltre una trentina di buste in cellophane termosaldate. Durante gli accertamenti, intorno agli agenti è arrivato un gruppetto di ragazzini, tutti tra i 18 e i 20 anni residenti tra Città di Castello e Perugia, spiegando di essere amici del fermato. Anche loro sono stati controllati ma non trovati in possesso di stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 32enne è stato quindi portato in Commissariato dove è emerso come, in una tasca, teneva le dosi da vendere ai frequentatori della discoteca mentre, nell'altra, il denaro. In considerazione del modus operandi e del quantitativo di stupefacente trovato in suo possesso, il ragazzo è stato arrestato con l'accusa di detenzione e spaccio di droga. Nella stessa discoteca, solo 1 anno fa, era morto per overdose il 16enne Lamberto Lucaccioni, stroncato dalla potente droga sintetica. Nonostante quella tragedia, l'arrestato che risiede nella stessa città del ragazzino scomparso ha continuato a spacciare Mdma nel Cocoricò agendo con un incredibile senso di impunità e soprattutto senza alcuna forma rispetto di quanto avvenuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento