Cronaca Riccione

Duplice violenza sessuale a Ferragosto: terrore in spiaggia nel riminese

La ragazza si trovava con un gruppo di amici quando si è allontanata per raggiungere la battigia ed è stata aggredita da un nordafricano

Nella tarda serata del 15 agosto una ragazza, in spiaggia, si è salvata per un soffio dal tentativo di stupro. Secondo quanto emerso, la 24enne stava partecipando a una festa con degli amici, a Riccione, quando si è allontanata dal gruppo per raggiungere la battigia. All'improvviso, dalle sue spalle è sbucato un uomo che l'ha afferrata per le spalle, scaraventandola a terra, per poi immobilizzarle le mani e cercando di usarle violenza.

Nonostante il terrore, la 24enne ha raccolto le ultime forze ed è riuscita a divincolarsi e a fuggire sulla strada dove è stata soccorsa da una pattuglia delle Volanti che stava transitando. Dopo aver raccolto la descrizione del bruto, gli agenti sono partiti alla caccia del violentatore che è stato rintracciato e catturato, al termine di un lungo inseguimento sulle strade della Perla Verde. A finire in manette è stato un cittadino marocchino che, una volta ammanettato, è stato portato in Questura.

Nella mattinata del 16, inoltre, il personale della Squadra Mobile ha raccolto la denuncia anche di un secondo strupro. La violenza è avvenuta all'altezza dello stabilimento balneare 111, a Rimini. La vittima, una ventenne, sarebbe stata aggredita da un individuo che, dopo aver abusato della giovane, è scappato. Al momento gli inquirenti mantengono il massimo riserbo su quanto accaduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duplice violenza sessuale a Ferragosto: terrore in spiaggia nel riminese

RiminiToday è in caricamento