rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca Riccione / Via Magnolie

Trc, Agenzia Mobilità risponde al Comune: “procederemo all’abbattimento delle piante”

Nonostante le manovre dell'amministrazione comunale di Riccione, il destino degli alberi in via delle Magnolie sembra essere segnato

Arriva a stretto giro di posta la risposta di Agenzia della Mobilità alla richiesta del Comune di Riccione di salvaguardare gli alberi e le magnolie che insistono in viale delle Magnolie e che AM intende abbattere per cantierizzare l’area in cui procedono i lavori del TRC. “Ricordando che qualsiasi vincolo imposto a pretesa tutela paesaggistico ed ambientale successivamente alla Delibera CIPE 93/2006 - si legge nella puntuale risposta di AM - non è opponibile alla Stazione Appaltante non potendosi limitare dell’esecutività della dichiarata pubblica utilità ed urgenza dell’opera in corso di esecuzione si comunica che Agenzia della Mobilità procederà all’abbattimento delle piante interferenti con il tracciato del TRC…”. Nessuna intenzione di salvare quelle magnolie. Non solo, AM ritiene che quella lettera che gli ha inviato il Comune di Riccione “potrebbe sottendere una indebita attività ostativa ancora una volta tesa ad impedire surrettiziamente l’esecuzione della “infrastruttura strategica”; nel qual caso ci si riserva doverosa azione di denuncia alle Autorità Giudiziarie…”.

“Al di là del grandissimo dispiacere di vedere altri alberi, questa volta di grande bellezza e grande enfasi per la nostra città, abbattuti e distrutti, nel modo peggiore - sottolinea il sindaco Renata Tosi - invito tutti i riccionesi a cogliere il tono di arroganza e di assoluta tracotanza con la quale AM si rivolge alla città di Riccione. Tutto questo ha un nome e un cognome, e riporta direttamente alla responsabilità di chi questa opera l’ha voluta, a danno dell’intera nostra comunità e della nostra città”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trc, Agenzia Mobilità risponde al Comune: “procederemo all’abbattimento delle piante”

RiminiToday è in caricamento