Riccione, uno sciame di 400 ciclisti per la Bimbi in bici 2014

Le quattro biciclette in palio per il concorso “Io e la mia bicicletta” sono state vinte da altrettanti alunni delle scuole elementari e medie di Riccione

Un bel pomeriggio all’insegna della pedalata e del movimento all’aria aperta, un percorso adatto a tutta la famiglia lungo le piste ciclabili e le aree verdi della città, sosta e passeggiata all’interno dell’area di riequilibrio ecologico del Rio Melo e rientro a fine pomeriggio in piazzale Roma. In testa allo sciame delle biciclette, partita da piazzale Roma nel primo pomeriggio, il tandem delle due Winx, Flora e Musa, le madrine della biciclettata, fotografate e seguite da un nugolo di bambini e di genitori, aumentati via via lungo il percorso.

Oltre 400 i partecipanti all’intera pedalata, ma molti di più, forse qualche migliaio, i curiosi e i visitatori cha hanno fatto sosta al villaggio delle fatine Winx in piazzale Roma, con gadget, trucca bimbi, luccicanti alette e coroncine da fatina, merenda a base di gelato e ciambelline “bio” offerte dall’azienza Mo.Ca, sponsor della pedalata. Spazio anche solidarietà: un centinaio i kit delle fatine Winx venduti al costo di cinque  euro ciascuno per sostenere la Fondazione ABIO Italia Onlus che si occupa di iniziative a sostegno dei bambii ricoverati in ospedale.   

Tra i partecipanti anche il Sindaco Massimo Pironi, l’Assessore alla Polizia municipale Lanfranco Francolini, Enrico Ghini, Assessore all’ambiente, Federica Torcolacci, Assessore alla pubblica istruzione e servizi alla persona, i dirigenti scolastici Paride Principi (Istituto scolastico comprensivo Riccione 1) e Sandra Villa (Istituto scolastico comprensivo Riccione 2).

Le quattro biciclette in palio per il concorso “Io e la mia bicicletta” sono state vinte da altrettanti alunni delle scuole elementari e medie di Riccione. Questi i loro nomi: Giammarco Pruccoli (classe 5B San Lorenzo, IC1), Gloria Antonioli (classe 5A Panoramica IC2), Marco Tonti (classe 2D Scuola media Geo Cenci IC1), Benedetta Grossi (classe 1D Scuola media Fratelli Cervi IC2). I loro elaborati sono stati scelti tra i 333 disegni partecipanti al concorso. Tutti i disegni saranno pubblicati nei prossimi giorni sul sito istituzionale del Comune www.comune.riccione.rn.it.

Il serpentone a due ruote si è sdipanato a partire dalle 14.45 da piazzale Roma seguendo il lungomare della Repubblica fino a via Parini. Ha costeggiato il Rio Melo fino al ponte romano, imboccando il percorso ciclabile all’interno del polo scolastico fino ad attraversare via Romagna. Da qui, attraverso il parco della Resistenza, fino al sottopasso ciclabile sotto la Statale 16. Il corteo proseguirà poi lungo le vie Vado Ligure, San Lorenzo, Lombardia, Bergamo e Veneto, fino a raggiungere il lago Arcobaleno all’interno del’area di riequilibrio ambientale di via Murano, gestito dalla Cooperativa sociale Centofiori. Al rientro in piazzale Roma, alla spicciolata a fine pomeriggio, una piccola dolce merenda per tutti. Numerose le collaborazioni e gli sponsor dell’iniziativa. Tra i ringraziamenti, doverosi quelli a Rainbow Company (Winx Club), Mo.Ca azienda dolciaria, Volontari Croce Blu e Volontari protezione civile Riccione per i servizio di assistenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento