Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Riccione

Volano le coltellate nella comunità di recupero, un arresto per tentato omicidio

Il ferito è stato trasportato d'urgenza al pronto soccorso del "Ceccarini" di Riccione dove, a causa delle sue gravi condizioni, i medici si sono riservati la prognosi

Nel tardo pomeriggio di sabato i carabinieri della Compagnia di Riccione sono accorsi in una comunità di recupero della Valconca dove, due degli ospiti, si erano presi a coltellate. Secondo quanto emerso un 26enne albanese, che si trovava nella struttura in regime di affidamento ai servizi sociali, ha iniziato un'accesa discussione con un connazionale 27enne, anche lui in comunità agli arresti domiciliari. Dalle parole, però, si è passati presto ai fatti con il primo che ha afferrato un coltellaccio da cucina scagliando quattro fendenti al fianco e alla gamba del rivale. L'immediato intervento degli operatori della comunità, che hanno dato l'allarme ai carabinieri, ha visto i militari dell'Arma accorrere sul posto e disarmare il 26enne, anche lui leggermente ferito, e ammanettarlo.

Il 27enne, invece, è stato trasportato d'urgenza al pronto soccorso del "Ceccarini" di Riccione dove, a causa delle sue gravi condizioni, i medici si sono riservati la prognosi anche se, lo straniero, non sarebbe in pericolo di vita. L'aggressore, anche lui trasportato nel nosocomio della Perla Verde, è stato medicato e poi dimesso con una prognosi di 5 giorni per poi venire trasferito in caserma dove è stato dichiarato in arresto per tentato omicidio. Al termine delle pratiche di rito, l'albanese è stato poi trasportato nel carcere riminese dei "Casetti" a disposizione della magistratura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volano le coltellate nella comunità di recupero, un arresto per tentato omicidio

RiminiToday è in caricamento