Ricomincia la lotta all'abusivismo commerciale, vu cumprà in fuga

Alla vista degli agenti, i venditori abusivi hanno abbandonato le loro bancarelle improvvisate cariche di merce con i marchi taroccati

Con l'arrivo dei ponti è ricominciata anche l'attività della polizia di Stato per cercare di contrastare l'abusivismo commerciale nella zona mare di Rimini e, il Primo maggio, gli agenti sono entrati in azione nella zona sud. In particolare a Rivazzurra, all'altezza del Bagno 120, le divise hanno sorpreso alcuni venditori abusivi che avevano già steso, sulla passeggiata, la loro mercanzia. Alla vista della pattuglia, i vu cumprà si sono dati immediatamente alla fuga lasciando però sul posto le bancarelle imporvvisate. Gli agenti hanno recuperato 100 paia di occhiali da sole e 40 borse, tutti con le griffe taroccate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento