Un riconoscimento agli studenti della quarta E dell’Istituto Guerra di Novafeltria

“Siamo molto orgogliosi dei nostri ragazzi e di questo progetto pensato e creato da loro", ha raccontato alla platea del Collegio il professore del laboratorio di progettazione, Daniele Bianchi

La presentazione agli iscritti del nuovo Corso di Laurea in “Costruzioni e Gestione del territorio” è stata anche l’occasione per una premiazione che ha reso orgoglioso tutto il Collegio dei Geometri di Rimini. Il presidente del Collegio, Massimo Giorgetti, ha donato una targa-premio agli studenti della IV E dell’Istituto CAT “Tonino Guerra” di Novafeltria  e ai loro professori, per il progetto selezionato tra i vincitori della IV edizione del Concorso nazionale Fiaba “I futuri geometri progettano l’accessibilità”nella categoria Strutture per il tempo libero – Edifici di interesse culturale. 

Fiaba è una organizzazione senza scopo di lucro che ha come obiettivo quello di promuovere l’eliminazione di tutte le barriere fisiche, culturali, psicologiche e sensoriali per la diffusione della cultura delle pari opportunità a favore di un ambiente ad accessibilità e fruibilità totale secondo i concetti di “Design for all” e “Universal Design” Il progetto “Vivere senza barriere – Universal Design per Santa Marina” per abbattere le barriere architettoniche dell’edificio, è stato pensato e sviluppato dagli studenti Samuele Mazza, Marco Fabbri, Alessandro Podeschi, Andrea Boschi, Leonardo D’Antonio e Michele Arlotti, seguiti da un pool di professori formato da Daniele Bianchi, Enrico Genghini, Guido Salucci e Fabrizio Pellegrini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Siamo molto orgogliosi dei nostri ragazzi e di questo progetto pensato e creato da loro – ha raccontato alla platea del Collegio il professore del laboratorio di progettazione, Daniele Bianchi -. L’ex chiesa-oratorio di Santa Marina costruita a Novafeltria in epoca Paleocristiana (III-IV secolo) è un tipico esempio di struttura non accessibile a tutti, con una scalinata di 3,85 metri. I ragazzi durante l’anno hanno prima effettuato i rilievi e poi, divisi in quattro gruppi, hanno calcolato e progettato materiali e costi per renderla accessibile. Tra i quattro macro-progetti è stato scelto e sviluppato quello di una rampa smontabile, che verrà anche brevettato perché funzionale e adattabile a più edifici. Per noi professori la cosa più soddisfacente al di là della premiazione al concorso Fiaba è stato vedere i ragazzi coinvolti in questo progetto a tal punto da portarlo avanti anche fuori dalle ore di laboratorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento