Cronaca Rimini sud / Viale Carlo Alberto dalla Chiesa

Rifiuta a due ragazzi di salire sull'autobus con le bici, aggredito dipendente della Start

Malmenato da una coppia di giovanissimi, l'uomo è stato trovato a terra dolorante da una pattuglia della polizia di Stato che ha poi individuato gli aggressori

Brutta avventura per un dipendente della Start Romagna che, lunedì sera, è stato aggredito da una coppia di giovanissimi. L'uomo è stato trovato a terra dolorante in via dalla Chiesa, sotto le pensiline della fermata dei mezzi pubblici davanti alla caserma dei carabinieri, da una pattuglia della polizia di Stato. Gli agenti hanno soccorso il ferito il quale ha spiegato che, poco prima, aveva avuto un alterco con due giovani che volevano a tutti i costi salire su un mezzo pubblico con le loro biciclette. Al rifiuto dell'uomo i due si sono trasformati in delle furie picchiandolo a sangue per poi fuggire. Il personale della Questura, dopo aver interessato il 118, ha raccolto una descrizione degli aggressori è partito alla loro ricerca individuandoli poco dopo nei pressi di viale Pascoli. Ad essere fermati sono stati un tunisino 19enne e una ragazza riminese minorenne, entrambi già noti alle forze dell'ordine, che sono stati denunciati a piede libero per resistenza, minacce e interruzione di pubblico servizio. Al termine degli accertamenti di rito, la minorenne è stata riconsegnata ai genitori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuta a due ragazzi di salire sull'autobus con le bici, aggredito dipendente della Start

RiminiToday è in caricamento