Rifiuta bevuta gratis, scoppia lite in via Santa Teresa

E' successo nel primo pomeriggio di giovedì. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile sono intervenuti in seguito ad una richiesta d'intervento da parte del titolare di un albergo

Zuffa selvaggia tra extracomunitari in via Santa Teresa. E' successo nel primo pomeriggio di giovedì. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile sono intervenuti in seguito ad una richiesta d'intervento da parte del titolare di un albergo. I militari hanno fermato un italiano ed un romeno che si erano percossi per futili motivi. In particolare l’italiano, già brillo, aveva offerto da bere allo straniero che, non conoscendo il suo interlocutore, ha rifiutato.

Questo rifiuto è stato mal digerito per cui è nata una animata lite con percosse. La moglie del romeno era intervenuto per separarli rimanendo coinvolta, riportando lesioni che l'hanno costretta a ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso, venendo dimessa poco dopo per un graffio al gomito, con una prognosi di sette giorni. I due, accompagnati in caserma per gli accertamenti del caso, non hanno inteso sporgere alcuna denuncia, venendo lasciati andare.

Altro intervento per lite nel cuore della nottata tra giovedì e venerdì in via Dell'Abete, a Miramare. A chiedere aiuto al 112 è stato una ragazza, spiegando che il suo fidanzato stava suonando insistentemente al suo campanello. I militari giunti sul posto hanno trovato solo la ragazza, riminesedi 28 anni, appurando che, insieme al compagno, un marocchino di 44 anni, erano stati già controllati da un’altra pattuglia nel corso della serata per un litigio in piazza Cavour.

In Largo Boscovich, il titolare di un noto bar ha richiesto l’urgente intervento di una pattuglia perché alcuni cittadini extracomunitari infastidivano i clienti. Immediatamenti giunti sul posto, i militari dell’Arma hanno identificato i due stranieri, entrambi con pregiudizi penali che, al termine del controllo, non emergendo alcuna prescrizione, sono stati fatti allontanare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento