Cronaca

Rifiuti speciali abbandonati in discariche abusive nel riminese: 30 indagati

Le indagini erano partite nel 2011, in seguito a un normale controllo stradale, nel corso del quale erano stati fermati alcuni camion pieni di rifiuti ferrosi

È di 30 persone indagate il bilancio dell'operazione congiunta, portata avanti dal personale della polizia Municipale di Rimini è del Reparto Aeronavale della Guardia di Finanza. Le indagini erano partite nel 2011, in seguito a un normale controllo stradale, nel corso del quale erano stati fermati alcuni camion pieni di rifiuti ferrosi. Gli agenti hanno così deciso di approfondire la posizione dei titolari dei mezzi scoprendo così un traffico illecito di materiali pericolosi. Grazie ai mezzi aerei della Finanza, e al posizionamento di Gps sui veicoli, è emersa la movimentazione di ingenti quantità di rifiuti poi abbandonati in vari siti del riminese. 

Operazione Heavy Metal

In via Toscanelli è stato trovato un container pieno di materiale ferroso e pezzi di auto,  poi risultati rubati. In quella occasione, vennero identificati un gruppo di nomadi che gestiva il traffico dei rifiuti. I vari soggetti raccoglievano i rifiuti in giro per la città per poi depositarli neincassoni in attesa di movimentali nuovamente verso una ditta di Gambettola per essere smaltito. Non solo ferro ma, anche, rifiuti speciali come l'eternit che veniva sbriciolato e mischiato ad altri rifiuti. Tutti i siti individuati dalle forze dell'ordine sono poi stati bonificati dal personale dell'Arpa.

È così emersa l'associazione tra romeni, italiani e gruppi di nomadi che si erano associati in una cooperativa che taglieggiava i dipendenti costretti, dai capi,  a intestare i loro mezzi ai vertici dell'organizzazione e pagare una sorta di diaria anche se non avevano raccolto nulla nel corso della giornata. Un vero e proprio sfruttamento che, dietro una parvenza di legalità, nascondeva una serie di ricatti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti speciali abbandonati in discariche abusive nel riminese: 30 indagati
RiminiToday è in caricamento