rotate-mobile
Cronaca Maiolo

Rifiuti, a Ecomondo premiati i "Comuni Ricicloni" del 2022: tra i riminesi brilla Maiolo

C'è anche Maiolo tra i Comuni emiliano romagnoli con minore quantità di rifiuto urbano prodotto

C'è anche Maiolo tra i Comuni emiliano romagnoli con minore quantità di rifiuto urbano prodotto. Giovedì all’interno della fiera Ecomondo sono stati presentati i dati della XV Edizione di Comuni Ricicloni, l’analisi annuale di Legambiente sui dati Ispra per valutare la performance dei Comuni dell'Emilia-Romagna sul versante dei rifiuti urbani. Per quanto riguarda le percentuali di rifiuti differenziati, i risultati di questa edizione mettono in luce gli esempi virtuosi che raggiungono e, in alcuni casi, sorpassano gli obiettivi fissati dalla Regione all’interno del nuovo Piano. Sebbene sia positivo che nel nuovo Prrb l’obiettivo al 2027 sia stato fissato a 80% di differenziata sulla quantità totale, dall’elaborazione dei dati forniti da Arpae a cura di Legambiente emerge che oltre 110 comuni hanno già raggiunto questo obiettivo, con picchi che raggiungono il 90%.  

Questo quadro vede però 126 Comuni in netto ritardo sulla soglia nazionale del 65% di raccolta differenziata, che doveva essere raggiunta entro il 31 dicembre 2021.  Fra questi troviamo Bologna, Modena e Ravenna.

Classifica Comuni con minore quantità di rifiuto urbano prodotto

In questo primo anno di pubblicazione della classifica dei Comuni con la minor quantità di rifiuti prodotti, limitatamente ai Comuni sotto i 5 mila abitanti, si trova al primo posto il comune di Civitella di Romagna (FC) con 280,9 kg/abitante; a seguire, i Comuni di Maiolo (RN), con 309,1 kg/abitante, e Dovadola (FC), con una produzione più rilevante (375,6 kg/abitante).  

Per i Comuni di medie dimensioni (tra i 5.000 e i 25.000 abitanti) il Comune di Predappio (FC) è in testa alla classifica con 324,4 kg/abitante, seguito da Forlimpopoli (FC), con 351,6 kg/abitante, e Meldola (FC), con 352,3 kg/abitante.

Tra i Comuni sopra i 25.000 abitanti il primo premio va a Casalecchio di Reno (BO), con una produzione complessiva pari a 397 kg/abitante, seguito da Carpi con 445,7 kg/abitante di rifiuti prodotti. Al terzo posto Castelfranco Emilia (MO) con 460,8 kg/abitante.

Comuni con miglior percentuale di raccolta differenziata

Riguardo alle percentuali di raccolta differenziata dei piccoli Comuni, Mordano (BO) si posiziona al primo posto raggiungendo il 94,7% di raccolta differenziata superando con un leggero distacco i comuni di San Possidonio (MO) e Camposanto (MO) che hanno raggiunto rispettivamente il 93,9% e 93,3% di differenziata.

Per i Comuni di medie dimensioni, invece, il primo posto va a Medolla (MO) che con il 94,7% batte San Prospero (MO) e Bomporto (MO), rispettivamente al 93,5% e 93,4% di RD.

Infine, per i Comuni di grandi dimensioni abbiamo tra i premiati in classifica Correggio (RE) con l’89,9% di RD, Castelfranco Emilia (MO) al 88,7% e Scandiano (RE) con l’88,2% di RD.

In testa per l’aumento di frazione di raccolta differenziata anche il Comuni di Scandiano (RE) un aumento percentuale del 15,9%, seguono Ozzano dell’Emilia (BO) e Gambettola (FC) con un aumento rispettivamente del 10,9% e 10,7%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, a Ecomondo premiati i "Comuni Ricicloni" del 2022: tra i riminesi brilla Maiolo

RiminiToday è in caricamento