Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Aggredito con un dito nel naso, il supertestimone ritratta la sua versione in aula

Curiosa vicenda discussa davanti al Giudice di Pace Penale del Tribunale di Rimini

Accusato di aver aggredito un rivale, infilandogli un dito nel naso, l'imputato è stato assolto dall'imputazione. Una vicenda curiosa quella che si è discussa davanti al Giudice di Pace Penale che vedeva un puglese, residente a Cattolica, rispondere di aggressione e minacce nei confronti del rivale. Lo scontro si era verificato in un locale di San Giovanni in Marignano e, in quella occasione, c'era stato un unico testimone che, successivamente, si era presentato alla caserma dei carabinieri per raccontare quanto successo. Lo scorso luglio, tuttavia, il "supertestimone" era stato chiamato in aula per confermare la sua versione ma, in quella occasione, aveva ritrattato tutto. Per l'imputato, difeso da Filippo Capanni in sostituzione dell'avvocato Davide Grassi, è arrivata l'assoluzione mentre è stata chiesta la trasmissione degli atti in Procura nei confronti del teste e dell'accusatore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredito con un dito nel naso, il supertestimone ritratta la sua versione in aula
RiminiToday è in caricamento